Razzi (FI): "incentivi per chi si abbona in palestra"

(AGI) - Roma - Parte dall'etimologia e ricorda che "iltermine fitness deriva dall'aggettivo inglese fit ('adatto') eviene tradotto in lingua italiana  [...]

Razzi (FI): "incentivi per chi si abbona in palestra"
(AGI) - Roma, 11 mar. - Parte dall'etimologia e ricorda che "iltermine fitness deriva dall'aggettivo inglese fit ('adatto') eviene tradotto in lingua italiana con i termini idoneita',capacita' e preparazione fisica" e va poi sul sociale perosservare che chi indossa regolarmente scarpette e tuta perfare attivita' ginnica manifesta "maggiore attenzione per lecondizioni di salute e di benessere dell'individuo". E allora,propone Antonio Razzi, "sarebbe auspicabile che i cittadinivenissero stimolati con agevolazioni economiche nella praticadello sport". "Praticare sport, essere attenti alla forma fisica,significa preservare la salute, significa maggior risparmio incure", ricorda il senatore FI che presenta un'interrogazione inproposito al ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. "Unpaese civile deve tener conto dell'atteggiamento propositivodei cittadini, ha il dovere non solo di promuovere ma anche diincentivare con agevolazioni economiche tutti quei mezzi cheguardano alla salute pubblica", rileva. Nella fattispecie, si tratta di prevedere "incentivi edelargizioni a favore di quanti investono, con l'acquisto diabbonamenti semestrali ed annuali, per praticare sport a tuttii livelli, affinche' possa diventare normale prassi", perche'"svolgere attivita' sportiva con incentivi statali"permetterebbe "un risparmio in termini di minori ricoveri eminori malattie domani". (AGI)