Quirinale: Boschi, sul dopo Napolitano solo nome condiviso

(AGI) - Roma - Ne' Renzi ne' Bersani stanno ragionandosul dopo Napolitano al Quirinale "perche' l'unico nomecondiviso ora e' quello di    [...]

Quirinale: Boschi, sul dopo Napolitano solo nome condiviso
(AGI) - Roma, 7 dic. - Ne' Renzi ne' Bersani stanno ragionandosul dopo Napolitano al Quirinale "perche' l'unico nomecondiviso ora e' quello di Napolitano, che sta esercitando inmodo autorevole il proprio mandato". Lo ha detto il ministroMaria Elena Boschi nel corso del programma 'L'Intervista' suSky Tg24. E sull'ipotesi di una donna prossimo presidente dellaRepubblica, la Boschi ha detto che non l'appassiona l'idea chesul dopo ci si possa improvvisare addetta ai lavori, comequando si diventa tutti ct quando gioca l'Italia, "ora abbiamoNapolitano. Quando sara' il momento, in Parlamento con senso diresponsabilita' troverenmo un nome all'altezza e credo che ilParlamento non vorra' ripetere la figura del 2013" (quando nonsi riusci' a trovare un'alternativa a Napolitano, il qualediede quindi l'assenso a un mandato bis, ndr). Chi tra Matteo Salvini e Silvio Berlusconi e' il potenzialecompetitor piu' scomodo per il governo Renzi? "Non ci sonoavversari comodi o scomodi, dobbiamo fare bene il nostro lavorocome governo e come Pd, saranno i cittadini valutare escegliere. Non mi preoccupo, poi ce la giocheremo sui fatti",ha risposto Boschi. E alla domanda se il vero competitor siaallora la crisi o il ritardo o l'inadeguatezza delle riforme,come il declassamento di due giorni fa sancito da Standard &Poor's ha sentenziato, la Boschi risponde "si puo' sempre faredi piu', e c'e' il tentativo di fare meglio". "Il nostro Paese - ha detto ancora il ministro - haindicatori positivi che purtroppo non fanno notizia, come imaggiori acquisti di auto, i mutui, l'aver risolto 40 crisiaziendali che hanno salvato 38mila posti di lavoro, come perAst e Piombino e l'aver indicato l'acciaio come assetstrategico per l'Italia. La relazione S&P dice che l'Italia stafacendo le riforme e le sta facendo bene, nel medio periodoportera' occupazione". E a proposito di riforme, "il nostroPaese e' in ritardo" su quella relativa al mercato del lavoro,"e per questo il nostro governo corre. Sappiamo di essere inritardo, sulle riforme non si puo' perdere tempo, chi ci hapreceduto ha perso troppo tempo". (AGI).