Primarie Pd Campania: M5s, demenziale e' candidare un condannato

(AGI) - Roma, 2 mar. - "Il condannato in primo grado e sindacodecaduto De Luca impari a rispettare le leggi". Lo dichiara inuna nota il capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato, AndreaCioffi, che un anno fa era stato tra i firmatari dell'espostoper incompatibilita' che ha portato alla decadenza il sindacodi Salerno del Pd. "Di demenziale - continua Cioffi ribattendoall'invettiva di De Luca contro la legge Severino - c'e' solola scelta di candidare a presidente della Regione Campania uncondannato in primo grado. Ma del resto da primarie inquinatedal voto di scambio

(AGI) - Roma, 2 mar. - "Il condannato in primo grado e sindacodecaduto De Luca impari a rispettare le leggi". Lo dichiara inuna nota il capogruppo del Movimento 5 Stelle al Senato, AndreaCioffi, che un anno fa era stato tra i firmatari dell'espostoper incompatibilita' che ha portato alla decadenza il sindacodi Salerno del Pd. "Di demenziale - continua Cioffi ribattendoall'invettiva di De Luca contro la legge Severino - c'e' solola scelta di candidare a presidente della Regione Campania uncondannato in primo grado. Ma del resto da primarie inquinatedal voto di scambio come denunciato da Roberto Saviano non cisi poteva attendere che un esito come questo", aggiunge. "IlM5s e' l'unica forza che non candida indagati o condannati alleelezioni", conclude. .