Primarie Pd Campania: Cozzolino, non faro' ricorso

(AGI) - Napoli, 2 mar. - "Attendero' i risultati ufficiali erispettero' l'esito, non sono l'uomo dei ricorsi". Cosi'l'europarlamentare del Pd, Andrea Cozzolino, che commentando idati ancora provvisori delle primarie del centrosinistra avevachiesto una verifica per alcuni seggi della provincia diSalerno. In merito alla netta affermazione del suo sfidanteVincenzo De Luca a Salerno e al numero dei votanti, Cozzolinosi limita a dire che "la geografia del voto vede un'enormepigrizia del popolo napoletano e un'iperattivita' in alcunerealta' del Salernitano". Conferma di voler "restare in campocon il centrosinistra per sconfiggere la destra alle

(AGI) - Napoli, 2 mar. - "Attendero' i risultati ufficiali erispettero' l'esito, non sono l'uomo dei ricorsi". Cosi'l'europarlamentare del Pd, Andrea Cozzolino, che commentando idati ancora provvisori delle primarie del centrosinistra avevachiesto una verifica per alcuni seggi della provincia diSalerno. In merito alla netta affermazione del suo sfidanteVincenzo De Luca a Salerno e al numero dei votanti, Cozzolinosi limita a dire che "la geografia del voto vede un'enormepigrizia del popolo napoletano e un'iperattivita' in alcunerealta' del Salernitano". Conferma di voler "restare in campocon il centrosinistra per sconfiggere la destra alleRegionali", evidenziando che "il risultato di De Luca non e'sufficiente per vincere" e assicurando che "non sara' dispersaneanche una delle mie energie". Occorre quindi "costruire unprofilo unitario" e lavorare al programma insieme.L'europarlamentare chiarisce poi che con l'esito delle primarie"ci siamo messi alle spalle il vecchio Cozzolino, il 'cinese',quello che ha macchine organizzative pazzesche" e manifesta lavolonta' di "continuare l'impegno in Campania", dedicando menotempo all'attivita' di Bruxelles. Rivela di non aver sentito DeLuca, spiegando che lo chiamera' quando arriveranno i risultatiufficiali. Cozzolino non esclude infine la presentazione di unapropria lista alle Regionali, che potrebbe chiamarsi 'Campania,insieme', e risponde nuovamente all'appello al non voto diSaviano. "A volte si dicono cose che non fanno fare passiavanti a questa terra - dice - meglio correre dei rischi cheprivarsi di uno strumento di partecipazione democratica, che vacomunque migliorato e mi battero' affinche' il Consiglioregionale lavori a una legge in merito". (AGI).