Pd: Serracchiani a Bersani, giu' tasse per rilanciare economia

(AGI) - Roma, 18 ott. - Confronto acceso dentro il Pd sullamanovra varata dal governo. "E' ingiusta - ha sentenziatoPierlugi Bersani su Facebook - sulla casa chi ha di piu' pagadi meno". Oggi la replica della vicesegretaria del Pd, DeboraSerracchiani dalle colonne dell'Unita'. "E' una manovra che stainteramente dentro le politiche di centrosinistra. Stiamoabbattendo le tasse, perche' vogliamo rilanciare l'economia e iconsumi senza dimenticare interventi per i piu' deboli, comequelli sulle case popolari e le gravi disabilita'". Bersaniieri era stato duro. "Siamo ancora a sfidare l'intelligenzadegli italiani. Dire che, a

(AGI) - Roma, 18 ott. - Confronto acceso dentro il Pd sullamanovra varata dal governo. "E' ingiusta - ha sentenziatoPierlugi Bersani su Facebook - sulla casa chi ha di piu' pagadi meno". Oggi la replica della vicesegretaria del Pd, DeboraSerracchiani dalle colonne dell'Unita'. "E' una manovra che stainteramente dentro le politiche di centrosinistra. Stiamoabbattendo le tasse, perche' vogliamo rilanciare l'economia e iconsumi senza dimenticare interventi per i piu' deboli, comequelli sulle case popolari e le gravi disabilita'". Bersaniieri era stato duro. "Siamo ancora a sfidare l'intelligenzadegli italiani. Dire che, a parita' di welfare, abbassare letasse e' buono e giusto e' come dire viva la mamma. Nessunopuo' obiettare. Ma abbassarle prima di tutti a chi, e come, eper che cosa? Spero sia ancora possibile discuterne". Poi avevaaggiunto: "che cosa vogliamo fare dell'articolo 53 dellaCostituzione, che parla di progressivita'? Le norme sulla casaintroducono per via di fatto un 53 bis: chi ha di piu' paga dimeno". Oggi Serracchiani ha escluso che l'abolizione dellatassa sulla prima casa sia anticostituzionale, come sostengonoesponenti della minoranza del Pd: "La tassa sulla prima casa e'una tassa sul patrimonio e non sul reddito e ha una suaprogressivita' dal momento che l'abbattimento della Tasi suiredditi di chi ha di meno incide molto di piu' rispetto alreddito di una persona benestante". Sulle polemichesull'innalzamento della soglia delle transazioni in contanti da1.000 a 3.000 euro, Serracchiani osserva: "Basta vedere i datistatistici per capire che la lotta all'illegalita' non si facon i tetti al contante, ma con strumentazioni ben piu'efficaci come l'incrocio della banche dati, che e' esattamentel'obiettivo del governo". Quanto al peso del confrontoall'interno del Pd sui contenuti della manovra, Serracchianirileva: "Presto si aprira' la discussione in Parlamento e sonosicura che ci sara' un'ampia condivisione, a partire dal Pd".(AGI) .