Pd: D'Alema Vs Renzi "riconosca mio lavoro e rispetti il passato"

(AGI) - Firenze, 9 set. - "L'Expo e' stato conquistato dalgoverno Prodi e dal ministro degli Esteri D'Alema". MassimoD'Alema, intervenendo ad un dibattito alla Festa dell'Unita' diFirenze, interviene cosi' su come Renzi stia affrontando iltema dell'Expo. L'ex presidente del Consiglio, durante ildibattito, aggiunge: "Non voglio i 'grazie' ma non si puo' dire'e' stato tutto un disastro prima di me' e basta. Qualche volta- dice all'attuale inquilino di Palazzo Chigi - potrebbegarbatamente riconoscere il lavoro degli altri e si andrebbetutti piu' d'accordo. Non e' una cosa eversiva". L'ex leaderdel Pd attacca

(AGI) - Firenze, 9 set. - "L'Expo e' stato conquistato dalgoverno Prodi e dal ministro degli Esteri D'Alema". MassimoD'Alema, intervenendo ad un dibattito alla Festa dell'Unita' diFirenze, interviene cosi' su come Renzi stia affrontando iltema dell'Expo. L'ex presidente del Consiglio, durante ildibattito, aggiunge: "Non voglio i 'grazie' ma non si puo' dire'e' stato tutto un disastro prima di me' e basta. Qualche volta- dice all'attuale inquilino di Palazzo Chigi - potrebbegarbatamente riconoscere il lavoro degli altri e si andrebbetutti piu' d'accordo. Non e' una cosa eversiva". L'ex leaderdel Pd attacca Renzi: "Qualche volta il presidente delConsiglio da' l'impressione di essere piu' gentile neiconfronti di Berlusconi che nei confronti del gruppo dirigentedel Pd. Renzi - ha aggiunto D'Alema - deve portare rispetto alpassato della sinistra". Quindi, parlando della crisi delquotidiano L'Unita', ha detto di condividere "questo statod'animo. Devo dire che sono rimasto un po' colpito, perche' diquesto non si e' fatto cenno nella conclusione della Festanazionale a Bologna, quando molti si aspettavano che cipotessero essere delle notizie". Massimo D'Alema, a marginedella Festa dell'Unita' di Firenze, ai giornalisti che glichiedevano se condivideva le preoccupazioni dei lavoratori delquotidiano L'Unita' sul futuro della testata ha detto diaugurarsi "che si possa trovare un'ipotesi imprenditorialeconvincente in grado di rilanciare la testata. Sono convintoche il gruppo dirigente del Pd sia impegnato in questo senso, eanche io cerco di dare una mano in questa direzione". Parlandodel suo piu' grande fallimento, l'accordo mancato sullaBicamerale con Berlusconi, ha giocato sull'ironia punzecchiandoRenzi: "Forse ho fatto l'errore di non chiamare Verdini. Non hoqueste frequentazioni e questo e' stato certamente il miolimite". .