Renzi: "Mi candido in Lombardia e vorrei un confronto con Berlusconi"

Renzi: "Mi candido in Lombardia e vorrei un confronto con Berlusconi"

Il leader di Italia viva, correrà anche nella circoscrizione toscana per un seggio al senato. Al Pd: "Viene il dubbio che Letta sia il migliore amico della Meloni"

elezioni renzi vorrei confronto berlusconi

Matteo Renzi

AGI - "Mi piacerebbe fare un confronto con Berlusconi, in Lombardia mi candiderò nella sua stessa circoscrizione". Lo ha detto il leader di Iv Matteo Renzi, intervistato da Rainews24. La Lombardia non sarà l'unica circoscrizione in cui Renzi si proporrà. 

"Mi candiderò al Senato a casa mia in Toscana" ha aggiunto, ribandendo di volersi confrontare con il leader di Forza Italia. Poi guardando a sinistra, non ha risparmiato il suo ex partito. "Io sono uscito dal Pd e non mi riguarda più - ha detto -, ma trovo strana la strategia di chi vorrebbe combattere Salvini e Meloni e invece attacca i renziani o gli ex renziani. Io dico concentriamoci sulle idee: la prima cosa che ha proposto il Pd è aumentare le tasse, viene il dubbio che Letta sia il migliore amico della Meloni".

E ha azzardato un pronostico, durante la diretta su Rainews. "C'è un sacco di gente che questo Pd non lo vuole votare e voterà noi - ha aggiunto il leader di IV - Io credo che avremo un risultato molto importante e lo vedo da come ci attaccano, saremo decisivi nella prossima legislatura e lo sanno tutti".

Quanto all'esito del voto, "se vince la destra governa la destra e noi stiamo all'opposizione, così come se vince la sinistra. Ma noi pensiamo che la destra la sinistra e Cinque stelle, hanno al loro interno candidati che sono contro Draghi. Noi siamo gli unici coerenti dalla parte dell'agenda Draghi", ha aggiunto.