Per Meloni la fiscalità di vantaggio per il Sud deve essere permanente

Per Meloni la fiscalità di vantaggio per il Sud deve essere permanente

Gli sgravi per il Mezzogiorno non devono durare "pochi mesi" e devono essere accompagnati da investimenti in infrastrutture digitali e materiali, chiede la leader di Fratelli d'Italia

meloni sgravi sud permanenti

©
ALBERTO PIZZOLI / AFP - Giorgia Meloni

AGI - Gli sgravi al Sud previsti dal governo con il Dl Agosto devono essere permanenti e accompagnati da investimenti su infrastrutture digitali e materiali. A chiederlo è la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Sgravi sì, ma per sempre

"Sgravi al Sud ma per sempre. Le imprese del nord hanno pagato un prezzo altissimo al Covid e quelle del Mezzogiorno lo hanno pagato ad un lockdown generalizzato che, numeri alla mano, si sarebbe potuto evitare”, spiega Giorgia Meloni, in un’intervista al Messaggero. “Sì a una fiscalità di vantaggio al Sud - sostiene - ma deve essere resa permanente e non durare pochi mesi”.

Servono anche investimenti

Il supporto fiscale deve essere anche “accompagnato da ingenti investimenti”, puntualizza Meloni, “in infrastrutture materiali e digitali” come alta velocità, autostrade, porti e interporti. “E banda larga fino nelle aree interne”. Secondo Meloni, “far ripartire il Sud rappresenterebbe un enorme volano anche per le attività produttive del Nord Italia”, ciò che “storicamente è un fenomeno che abbiamo già visto in Europa negli anni della riunificazione tedesca”, precisa. Poi Merloni spiega: “Gli ingenti investimenti fatti dalla Germania per far recuperare le regioni della ex Ddr hanno rappresentato per gli anni successivi un enorme stimolo economico per tutta la Germania”.