Il piano della Regione Lazio per sostenere le imprese

Il piano della Regione Lazio per sostenere le imprese

Il presidente Zingaretti illustra cifre, priorità e obiettivi: "Liquidità e garanzie: semplificare per darle subito”

prestiti fondi imprese regione lazio

©  
Mimmo Frassineti / AGF - Nicola Zingaretti

“Si tratta della prima risposta che mobilita subito 51,6 milioni di euro. A cui aggiungeremo altre risorse”. In un colloquio con la Repubblica il governatore de Lazio Nicola Zingaretti illustra il piano “Pronto Cassa”, ovvero quello che lui stesso definisce “una sfida contro il tempo”, ovvero una misura pensata per sostenere il tessuto produttivo locale fatta da quasi 500 mila Pmi, di cui la fetta più grande è concentrata nel settore del commercio, seguito a distanza da agricoltura, attività ricettive-ristorazione e manifattura. Con l’obiettivo di rendere l’accesso al credito più snello, agile, veloce. “In particolare la garanzia al 100 % sui finanziamenti bancari fino a 25 mila euro” spiega.

Poi il presidente del Lazio sottolinea anche che “da fine aprile sarà poi operativa la linea di credito attivata grazie ad una provvista Bei di 100 milioni, che sbloccherà 200 milioni di prestiti bancari a tasso agevolato sopra i diecimila euro in favore delle pmi e si abbatterà ulteriormente il tasso di interesse grazie a un fondo regionale di 3 milioni”. Sempre nell’ambito del “Pronto Cassa”, Zingaretti assicura inoltre che la Regione sta costituendo una sezione Lazio del Fondo centrale di garanzia, “con risorse regionali e delle Camere di commercio con cui diamo garanzie a non meno di 200 milioni di finanziamenti in favore di imprese e partite Iva”.