Napoli: false fisioterapie ai parlamentari, arrestato ex sindaco

(AGI) - Napoli, 25 feb.- Falso e truffa aggravata. Perquest'accusa questa mattina il Noe di Roma su ordine del gipdella Procura di Napoli ha arrestato Salvatore Sannino, exsindaco di Casavatore, localita' in provincia di Napoli, e trai papabili candidati alle elezioni regionali della Campania trale fila del Pd. Il provvedimento e' stato eseguito anche peraltre persone, cinque in totale, delle quali due agli arrestidomiciliari. Tutto ruota attorno alla societa' diriabilitazione e di fisioterapia 'Fisiodomus', ora denominata'Fisiocenter Neapolis', soggetta a sequestro preventivo questamattina. Le indagini hanno consentito di svelare l'esistenza di

(AGI) - Napoli, 25 feb.- Falso e truffa aggravata. Perquest'accusa questa mattina il Noe di Roma su ordine del gipdella Procura di Napoli ha arrestato Salvatore Sannino, exsindaco di Casavatore, localita' in provincia di Napoli, e trai papabili candidati alle elezioni regionali della Campania trale fila del Pd. Il provvedimento e' stato eseguito anche peraltre persone, cinque in totale, delle quali due agli arrestidomiciliari. Tutto ruota attorno alla societa' diriabilitazione e di fisioterapia 'Fisiodomus', ora denominata'Fisiocenter Neapolis', soggetta a sequestro preventivo questamattina. Le indagini hanno consentito di svelare l'esistenza diun sistema che ha coinvolto piu' persone orientate a mantenerein vita il centro di riabilitazione, la cui attivita' era difatto cessata nel 2010, per poter avere l'accreditamento con ilServizio sanitario nazionale e cosi' in particolare raggirareil servizio sanitario 'integrativo per le competenze deiparlamentari'. In pratica i componenti dell'organizzazionefirmavano certificazioni e fatture riferite a prestazionisanitarie fisioterapiche del tutto inesistenti in favore di dueParlamentari, in realta' mai eseguite. Sono stati inoltreaccertati ipotesi di appropriazione indebita di fondi statali,distrazioni fraudolente di soldi dalle casse accreditate dallaRegione Campania. Ed ancora reati di corruzione. In questo casoil beneficiario, secondo l'accusa, era proprio Sannino, finitoin carcere, il quale in cambio di 'mazzette' rilasciavaautorizzazioni per l'accreditamento del centro fisioterapico daparte della Regione Campania. Nel mirino anche un bando di gararelativo a lavori di ristrutturazione di un centro sportivo diCasavatore. .