Mattarella: serve patto civilizzazione contro terrorismo

(AGI) - Roma, 27 mar. - Serve una "risposta immediata ecollettiva della comunita' internazionale" contro ilterrorismo, una risposta che sia anche e soprattutto culturalepiu' che militare. Sergio Mattarella, intervistato da LeFigaro, a due giorni dalla sua visita ufficiale a Parigi e allavigilia della marcia di Tunisi dopo l'attacco terroristico alMuseo del Bardo afferma che tale massacro "e' un segnaled'allarme grave di cui e' importante prendere coscienza". "Non e' ne' una guerra di religione ne' uno scontro dicivilta'. Numerose vittime erano musulmane. Ci riguarda tutti". Come per gli atti di terrorismo "brutali e

(AGI) - Roma, 27 mar. - Serve una "risposta immediata ecollettiva della comunita' internazionale" contro ilterrorismo, una risposta che sia anche e soprattutto culturalepiu' che militare. Sergio Mattarella, intervistato da LeFigaro, a due giorni dalla sua visita ufficiale a Parigi e allavigilia della marcia di Tunisi dopo l'attacco terroristico alMuseo del Bardo afferma che tale massacro "e' un segnaled'allarme grave di cui e' importante prendere coscienza". "Non e' ne' una guerra di religione ne' uno scontro dicivilta'. Numerose vittime erano musulmane. Ci riguarda tutti". Come per gli atti di terrorismo "brutali e sanguinari" agennaio a Parigi, "si tratta di aggressione contro la civilta'e la democrazia - prosegue Mattarella - che richiede unarisposta immediata e collettiva della comunita' internazionale.Una risposta che sia soprattutto culturale, piu' che militare". Bisogna dunque mettere in campo "un patto di civilizzazionecontro le campagne di odio e di indottrinamento che sipropagano su Internet. Partecipando alla marcia di Tunisil'Europa mostra di essere unita nel dolore e nella risposta dadare a questa aggressione". (AGI)