Marzabotto: Mattarella, sacro dovere mantenere vigile memoria

(AGI) - Roma - "Nella commemorazione del 71°anniversario dell'eccidio di Monte Sole, il mio commossopensiero va alle vittime di uno dei  

(AGI) - Roma, 4 ott. - "Nella commemorazione del 71°anniversario dell'eccidio di Monte Sole, il mio commossopensiero va alle vittime di uno dei piu' barbari episodiconsumati contro nostri concittadini inermi durante il secondoconflitto mondiale". E' quanto afferma il Presidente dellaRepubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato alsindaco di Marzabotto, Romano Franchi. "Mantenere vigile memoria di quel tragico evento, che feri'cosi' profondamente le comunita' di Marzabotto, GrizzanaMorandi e Monzuno, - aggiunge - e' sacro dovere nei confrontidi quanti persero la vita e dei loro cari familiari e amici.Rappresenta un passaggio doveroso, pur se doloroso, nelpercorso della memoria collettiva per fortificare nellasocieta' e in ciascuno di noi, la consapevolezza e l'intimoconvincimento dell'importanza di rifuggire da ogni ideologiapromotrice di odio, violenza e discriminazione. Nel porgere ilmio affettuoso saluto all'intera cittadinanza, giunga a lei,alla sua amministrazione ed alle autorita' intervenute,l'apprezzamento per la preziosa opera di divulgazione dellamemoria di quei tragici giorni a beneficio delle nuovegenerazioni, affinche' da essa possono trarre insegnamento percostruire una societa' pacifica e giusta". (AGI)