M5S: l'Open Day di Pizzarotti, "basta scontrini, parliamo di contenuti"

(AGI) - Parma  - "Mi sembra che la direzione di questigiorni sia gia' questa e l'indicazione delle 5 persone misembra una      [...]

M5S: l'Open Day di Pizzarotti, "basta scontrini, parliamo di contenuti"

(AGI) - Parma, 7 dic. - "Mi sembra che la direzione di questigiorni sia gia' questa e l'indicazione delle 5 persone misembra una indicazione che bisogna andare avanti con le nostreforze, con le nostre gambe e io spero con le idee di tutti": e'quanto ha risposto il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti,arrivando all'evento di Parma da lui organizzato a chi glichiedeva su un eventuale passo indietro di Beppe Grillo. Piu' che a una scissione l'evento organizzato a Parma hal'ambizione di compiere una riflessione sul Movimento e"l'auspicio e' quello di riscoprire i valori da cui siamopartiti, che erano un po' meno scontrini e piu' contenuti", hadetto il primo cittadino di Parma. Sono invece una novantina igiornalisti, fotografi e operatori televisivi accreditati.Pizzarotti, inoltre, ha invitato a non dare all'evento "troppaenfasi a un qualcosa che troppa enfasi non deve avere"; e sullapresenza di alcuni dissidenti, come i parlamentari EleonoraBechis e Maurizio Romani, il sindaco di Parma, ha detto che"non significa niente: Romani e Bechis si sono dimessi, Romanie' una delle persone piu' capaci che io conosca. Il mondo e'fatto di persone, bisogna valorizzare"

"Coerenza vorrebbe che le espulsionipossano essere ridiscusse: c'e' un concetto di regole piu'alto", ha detto Pizzarotti.   "Io ho paura di perdere posti negli asili, non ho pauradella scomunica", ha aggiunto Pizzarotti, confermando di nonaver parlato con Grillo e Casaleggio ma di aver "sentito DiMaio". In precedenza, Pizzarotti aveva detto di aver parlatocon il parlamentare Luigi di Maio: "mi ha chiamato perchiarire, e ha dimostrato di avere capacita' di negoziatore, disapere tenere l'Aula e un gruppo: il mio giudizio e' positivole".

SARTI: TOGLIERE NOME DI GRILLO DAL SIMBOLO NON E' TABU' - La parlamentare del Movimento 5 StelleGiulia Sarti apre all'ipotesi che in futuro il nome di BeppeGrillo possa scomparire dal simbolo del partito. "In futuro sipuo' discutere di questo, non deve essere un tabu'", haaffermato Sarti, ricordando comunque che "la proprieta' delsimbolo del Movimento e' di Grillo". Su un eventuale passoindietro dello stesso Beppe Grillo, Sarti, a margine dellaconvantion organizzata a Parma dal sindaco Federico Pizzarotti,ha affermato che "io non auspico niente", se non "che ci siamaggior collaborazione".