M5S: area dissenso si allarga e studia 'exit strategy'

(AGI) - Roma, 27 nov. - L'area del dissenso in casa M5S siallarga e cerca di pensare ad una efficace 'exit strategy'.Stavolta, infatti, il malumore travolge il Movimento in modotrasversale: il sondaggio sul blog di Grillo per l'espulsionedi Massimo Artini e Paola Pinna, accusati di non averrendicontato sul portale ufficiale M5S 'Tirendiconto.it',investe "come un fulmine a ciel sereno" i 5 stelle, comeammette dispiaciuto il deputato Filippo Gallinella. Li investein un momento in cui, lamentano in tanti, era necessario invecediscutere del risultato deludente alle Regionali e dei problemilegati alla comunicazione piuttosto

(AGI) - Roma, 27 nov. - L'area del dissenso in casa M5S siallarga e cerca di pensare ad una efficace 'exit strategy'.Stavolta, infatti, il malumore travolge il Movimento in modotrasversale: il sondaggio sul blog di Grillo per l'espulsionedi Massimo Artini e Paola Pinna, accusati di non averrendicontato sul portale ufficiale M5S 'Tirendiconto.it',investe "come un fulmine a ciel sereno" i 5 stelle, comeammette dispiaciuto il deputato Filippo Gallinella. Li investein un momento in cui, lamentano in tanti, era necessario invecediscutere del risultato deludente alle Regionali e dei problemilegati alla comunicazione piuttosto che tornare sul tema diespulsioni legate a rendicontazioni e scontrini. E la delusionee l'amarezza e' di tanti, anche tra coloro che non sono maistati considerati dissidenti o voci critiche. E c'e' chi, purnon volevo prendere decisioni "affrettate", sta pensandoseriamente di lasciare. Cio' che stavolta tiene uniti animeanche diverse tra loro e' la violazione delle regole: il fattoche, come viene sottolineato da piu' parti, il blog abbiadeciso di votare per l'espulsione dei due deputati senza nessunpassaggio in assemblea. E il regolamento dei 5 stelle aMontecitorio prevede che prima vi sia il passaggio incongiunta. Ad aggravare la situazione c'e' il fatto che i duedeputati - Artini e Pinna - abbiano in realta' fatto i bonificianche se hanno pubblicato le cifre delle rendicontazioni suiloro siti personali. E oggi, subito dopo l'affondo del blog,hanno postato su Facebook i bonifici per dimostrare che quelledette su di loro erano "falsita'". Ma intanto, nell'attesa che la Rete si esprima, il caostravolge il Movimento anche se i duri e puri non hanno esitatoad attaccare Artini e Pinna tramite Facebook. Il sasso,comunque, e' stato lanciato e adesso c'e' pure il rischio,secondo alcuni boatos, che Grillo "o chi per lui" non sifermera' qui e che anzi adesso ci sara' una nuova ondata diespulsioni: anche perche' sul sito 'Tirendiconto.it' sono intutto 19 i deputati in ritardo sulla rendicontazione. Quindi,altri sarebbero nel mirino. Piu' di un deputato sta pensando di lasciare anche se c'e'chi si dice "incaz..." perche', spiega, "mi sto spaccando percercare di risolvere i problemi del mio paese, per questo sonoin Parlamento, e questi giocano con la nostra pelle". C'e' chispera comunque che ci sia un'azione "coordinata del gruppo deipensanti", cosi' vengono definiti. "Io seguiro' i pensanti"dice un deputato 5 stelle molto a disagio con gli ultimisviluppi. Comunque, la parola d'ordine adesso e' di "nonprendere decisioni a caldo, ma aspettare con calma" nellasperanza che il voto del blog sia contrario alle espulsioni. E'probabile che gia' domani il gruppo dei piu' critici decidainsieme come agire. (AGI)