Lega: Salvini contro Tosi, "non rispetta i militanti"

(AGI) - Milano, 23 feb. - "E' una questione di rispetto". Cosi'Matteo Salvini torna sulla querelle con Flavio Tosi che non hagarantito la sua presenza sabato alla manifestazione della Legaa Roma. "Un dirigente che ricopre delle cariche grazie allaLega, prende dei soldi grazie alla Lega non puo' dire 'Mah nonso se vengo' - prosegue il segretario del Carroccio,intervistato da Rtl -, perche' ci sono gli artigiani e itassisti che vengono mettendoci i soldi di tasca loro". "Noi dirigenti dobbiamo essere in prima fila e metterci eil doppio dei quattrini - agginge -

(AGI) - Milano, 23 feb. - "E' una questione di rispetto". Cosi'Matteo Salvini torna sulla querelle con Flavio Tosi che non hagarantito la sua presenza sabato alla manifestazione della Legaa Roma. "Un dirigente che ricopre delle cariche grazie allaLega, prende dei soldi grazie alla Lega non puo' dire 'Mah nonso se vengo' - prosegue il segretario del Carroccio,intervistato da Rtl -, perche' ci sono gli artigiani e itassisti che vengono mettendoci i soldi di tasca loro". "Noi dirigenti dobbiamo essere in prima fila e metterci eil doppio dei quattrini - agginge - altrimenti abbiamosbagliato a fare i dirigenti". "I cittadini hanno ben altri problemi che non seguire lebeghe politiche: io mi sono incazzato con Tosi perche' in unmomento in cui bisogna usare tutte le energie per lavorare,fare polemiche su Luca Zaia che e' il governatore che ciinvidiano tutti mi sembra una follia", ha detto Salvini."Chiunque in questo momento perde tempo per far polemiche emettere in discussione Zaia danneggia non tanto Matteo Salvinio la Lega quanto il futuro del Veneto. E non lo fara' piu'",taglia corto il segretario federale della Lega Nord. (AGI).