Lavoro: Renzi, stiamo dando diritti a chi non ne ha mai avuti

(AGI) - Roma, 26 mar. - L'aumento delle assunzioni a tempoindeterminato "e' solo l'inizio. Ci hanno detto di tutto inquesti mesi, ci hanno accusato di voler rendere la nostragenerazione per sempre precaria. E' vero esattamente ilcontrario: stiamo dando diritti a chi non ne ha mai avuti. Chebella l'Italia che riparte, avanti tutta". Lo scrive suFacebook il premier Matteo Renzi. "I dati del Ministero delLavoro cidicono che nei primi due mesi dell'anno - grazie agli incentividella stabilita' - i contratti a tempo indeterminato sonocresciuti a doppia cifra: 79 mila nuovi contratti,

(AGI) - Roma, 26 mar. - L'aumento delle assunzioni a tempoindeterminato "e' solo l'inizio. Ci hanno detto di tutto inquesti mesi, ci hanno accusato di voler rendere la nostragenerazione per sempre precaria. E' vero esattamente ilcontrario: stiamo dando diritti a chi non ne ha mai avuti. Chebella l'Italia che riparte, avanti tutta". Lo scrive suFacebook il premier Matteo Renzi. "I dati del Ministero delLavoro cidicono che nei primi due mesi dell'anno - grazie agli incentividella stabilita' - i contratti a tempo indeterminato sonocresciuti a doppia cifra: 79 mila nuovi contratti, il 38,4% inpiu' rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso", aggiungeRenzi. "Non sono numeri, sono storie di vita concreta. E i ragazziche finalmente firmano un contratto a tempo indeterminatopossono accendere un mutuo, avere certezze personali, mettereincantiere una famiglia", conclude. (AGI)