La Lega perde pezzi, sei "tosiani" lasciano il gruppo

(AGI) - Roma, 26 mar. - "Siamo aperti a tutti quelli checondividono con noi la necessita' di riformare lo Stato,ovviamente in forma federale, ed usciamo con l'obiettivopolitico di creare un nuovo soggetto che abbia a cuore lavolonta' di ridare dignita' e potere a tutte le autonomielocali, in antitesi al governo Renzi che sta rendendo lo Statosempre piu' centralista, costoso ed inefficiente, conconseguente insostenibile aumento della gia' altissimapressione fiscale". Lo annunciano i 6 parlamentari 'tosiani'nella nota in cui formalizzano la loro uscita dai gruppi dellaLega al Senato (Emanuela Munerato, Patrizia Bisinella,

(AGI) - Roma, 26 mar. - "Siamo aperti a tutti quelli checondividono con noi la necessita' di riformare lo Stato,ovviamente in forma federale, ed usciamo con l'obiettivopolitico di creare un nuovo soggetto che abbia a cuore lavolonta' di ridare dignita' e potere a tutte le autonomielocali, in antitesi al governo Renzi che sta rendendo lo Statosempre piu' centralista, costoso ed inefficiente, conconseguente insostenibile aumento della gia' altissimapressione fiscale". Lo annunciano i 6 parlamentari 'tosiani'nella nota in cui formalizzano la loro uscita dai gruppi dellaLega al Senato (Emanuela Munerato, Patrizia Bisinella, compagnamnella vita del sindaco di Verona, Raffaela Bellot) e allaCamera (Roberto Caon, Emanuele Prataviera, Matteo Bragantini). "Un nuovo soggetto politico - precisano - che abbia comeelemento comune la concretezza, perche' per rilanciare ilnostro Paese servono azioni vere, non slogan e populismo". Ilsegretario della Lega Nord, Matteo Salvini, non si mostrapreoccupato dalla fuoriuscita di 6 parlamentari dal Carrocciodopo la rottura con Flavio Tosi. "Auguri, mi salutino Fini eAlfano", dice a margine di una visita a uno stabile degradato aMilano. .