Iraq: Renzi, Europa non puo' piu' dormire; siamo in prima linea

(AGI) - Roma, 21 ago. - "Credo che se l'Europa e' una cosaseria, deve stare la' dove sta il dolore. E non stare a dormirecome fatto troppe volte in passato". Lo ha detto il presidentedel consiglio Matteo Renzi al Tg5 parlando della crisi in Iraq."Cio' che sta accadendo in Iraq e in Siria credo che mi porti eci porti a dire che se l'Europa e' una cosa seria deve starela' dove sta il dolore, la' dove bisogna avere il coraggio didire che l'Europa puo' finalmente cambiare le cose e non starea dormire

(AGI) - Roma, 21 ago. - "Credo che se l'Europa e' una cosaseria, deve stare la' dove sta il dolore. E non stare a dormirecome fatto troppe volte in passato". Lo ha detto il presidentedel consiglio Matteo Renzi al Tg5 parlando della crisi in Iraq."Cio' che sta accadendo in Iraq e in Siria credo che mi porti eci porti a dire che se l'Europa e' una cosa seria deve starela' dove sta il dolore, la' dove bisogna avere il coraggio didire che l'Europa puo' finalmente cambiare le cose e non starea dormire come ha fatto troppe volte in passato", ha spiegatoRenzi. "Le istituzioni internazionali hanno gia' iniziato aintervenire per sdradicare la barbarie, hanno cominciato gliStati Uniti, siamo dentro a una alleanza internazionale che stadando una mano, abbiamo portato 6 C-130 con gli aiutiumanitari, consegneremo le armi ai curdi e agli iracheni checombattono contro il terrorismo. Certo si puo' e si deve faredi piu', ma credo che quello che e' fondamentale e' poter direche per una volta la comunita' internazionale c'e' e l'Europae' in prima linea anziche' stare a guardare come ha fatto altrevolte". .