Intesa sulla riforma del Senato Lunedi' iniziera' il voto in Aula

(AGI) - Roma, 10 lug. - La commissione Affari costituzionali hadato mandato ai relatori affinche' riferiscano in Aula sullariforma del Senato. Si dice

Intesa sulla riforma del Senato Lunedi' iniziera' il voto in Aula
(AGI) - Roma, 10 lug. - La commissione Affari costituzionali hadato mandato ai relatori affinche' riferiscano in Aula sullariforma del Senato. Si dice soddisfatta il ministro Maria ElenaBoschi: "esce un buon testo, abbiamo rispetto l'impegno alicenziarlo oggi dalla commissione. Un ringraziamento,veramente, a tutti". "Siamo arrivati con una lunga discussione ad un testoarricchito, che ha tenuto conto dei suggerimenti emersi daldibattito" dichiara da parte sua la presidente dellacommissione e relatrice del ddl sulle riforme Anna Finocchiaro. "E' stato un gran lavoro, ora ci sara' il vaglio dell'aula,ma abbiamo proceduto con i criteri e l'impegno dovuto al temaimportante" della modifica della Costituzione. Il testo, sottolinea ancora, "gia' risente parecchio delpassaggio parlamentare". Ci saranno problemi in aula? "Credo di no - risponde -credo che la maggioranza che assiste il testo e' molto larga.In aula ci saranno anche posizioni diverse, ma e' normale chesia cosi'". Calderoli, ora su Senato testo democraticoIl nuovo testo sulla composizione del Senato costituisce "unpasso in avanti. Non solo rispetto all'estetica del testostesso, ma e' tornato ad essere democratico" dice RobertoCalderoli, vice presidente del Senato e relatore del ddl sulleriforme. A chi gli chiede se la Lega votera' questo testo,l'esponente del Carroccio risponde: "La parte a regime si'. Nonsono d'accordo sulle norme transitorie", aggiunge inriferimento alla seconda parte dell'emendamento sullacomposizione del Senato che riguarda, in sede di primaapplicazione e fino alla data di entrata in vigore della leggeordinaria, le modalita' di conteggio dei voti perl'assegnazione dei seggi. Campanella (ex M5S), nuovo Senato FranksteinDi parere opposto il senatore Francesco Campanella, ex M5S, oranel Misto: "Se il nuovo Senato e' quello che esce dal lavorodella commissione, meglio abolirlo", afferma. "E' uscito fuoriuna sorta di Frankstein istituzionale solo debolissimo edestinato all'inutilita'", spiega. "La nostra totalecontrarieta'" al testo resta, "anche alla luce dell'ultimoemendamento ripasticciato" dichiara la capogruppo di SelLoredana De Petris, che sulle riforme annuncia: "Continueremola nostra battaglia da lunedi' in aula con ogni strumento adisposizione da regolamento". (AGI).