Influenza: Calderoli, commissariare Aifa non si puo' morire cosi'

(AGI) - Roma, 29 nov. - "L'Aifa, agenzia italiana del farmaco,deve prevenire la commercializzazione di farmaci non testati opotenzialmente nocivi e quindi prevenire i decessi e lemalattie iatrogene. Se cio' non e' accaduto, il primo organismoda commissariare e' proprio l'agenzia del farmaco". Lo diceRoberto Calderoli, vicepresidente del Senato, in merito allavicenda dei vaccini anti-influenza ed ai decessi sospetti degliultimi giorni. "I cittadini hanno il diritto di non ammalarsi edi non morire per aver voluto prevenire un'influenza - attaccal'esponente della Lega Nord -. Se poi dovessero esseredimostrati collegamenti tra i decessi

(AGI) - Roma, 29 nov. - "L'Aifa, agenzia italiana del farmaco,deve prevenire la commercializzazione di farmaci non testati opotenzialmente nocivi e quindi prevenire i decessi e lemalattie iatrogene. Se cio' non e' accaduto, il primo organismoda commissariare e' proprio l'agenzia del farmaco". Lo diceRoberto Calderoli, vicepresidente del Senato, in merito allavicenda dei vaccini anti-influenza ed ai decessi sospetti degliultimi giorni. "I cittadini hanno il diritto di non ammalarsi edi non morire per aver voluto prevenire un'influenza - attaccal'esponente della Lega Nord -. Se poi dovessero esseredimostrati collegamenti tra i decessi e le vaccinazioni asaltare dovra' essere anche il Ministro della Sanita'". .