In piazza contro il 'Jobs Act' Scontri a Milano, Padova e Pisa

(AGI)- Milano, 14 nov. - Scontri a piu' riprese a Milano, oggi,nel giorno della grande manifestazione indetta da Cgil e Fiomcontro il Jobs

In piazza contro il 'Jobs Act' Scontri a Milano, Padova e Pisa

(AGI)- Milano, 14 nov. - Scontri a piu' riprese a Milano, oggi,nel giorno della grande manifestazione indetta da Cgil e Fiomcontro il Jobs Act del governo Renzi: il bilancio finale e' didue funzionari della Guardia di Finanza e dieci studentirimasti lievemente feriti, tutti medicati all'ospedaleNiguarda. I

Incidenti si sono verificati anche a Pisa e a Padova,dove circa 500 manifestanti si sono scontrati con le forzedell'ordine dopo che avevano tentato di raggiungere la sede delPd. Tra i feriti c'e' il capo della Squadra Mobile della citta'veneta. A lui e' arrivata la solidarieta' del sindaco, MassimoBitonci, tra i piu' bersagliati dalle critiche deimanifestanti.

Nel capoluogo lombardo, le prime tensioni si sonoregistrate in piazza Duomo intorno all'una, durante il comiziodei leader Cgil e Fiom, Susanna Camusso e Maurizio Landini: ungruppo di antagonisti proveniente dal corteo parallelo, chepartiva da Largo Cairoli, ha tentato di raggiungere la piazza eforzare le transenne posto sul sagrato.

Gli anarchici hannoesploso una bomba carta e hanno fischiato Susanna Camusso, masono stati allontanati dalle forze dell'ordine prima e dalservizio d'ordine FIOM, che si e' frapposto in un secondomomento.

Nel frattempo, il gruppo principale degli anarchici,che avrebbe dovuto concludere il proprio corteo a PiazzaFontana, e' stato bloccato da polizia e carabinieri chevolevano evitare l'avvicinamento a piazza Duomo: ne e' nato unoscontro, nel corso del quale le forze dell'ordine hanno esplosoalcuni lacrimogeni e due agenti della Guardia di Finanza sonorimasti feriti.

Polizia e carabinieri hanno bloccato a PiazzaFontana un gruppo di antagonisti e No Tav che tentava diraggiungere Piazza Duomo, e sono seguiti nuovi scontri:studenti universitari e delle superiori hanno provato a entrarenell'Arcivescovado di Milano, dove era in corso un convegno sultema della scuola al quale presenziava un inviato del ministrodell'Istruzione. Una trentina di poliziotti in assettoantisommossa hanno respinto gli studenti con la forza,provocando alcuni feriti. (AGI)