Immigrati: Papa, dio perdoni chi respinge; Salvini, non ci serve

(AGI) - CdV, 17 giu. - "Vi invito tutti a chiedere perdono perle persone e le istituzioni che chiudono le porte a questagente che cerca una famiglia, che vuole essere custodita".Cosi' Papa Francesco all'Udienza Generale. "Sabato prossimo -ha ricordato - ricorre la Giornata mondiale del rifugiato,promossa dalle Nazioni Unite". "Preghiamo - ha esortato il Paparivolto ai 30 mila fedeli presenti in piazza San Pietro - pertanti fratelli e sorelle che cercando rifugio lontano dallaloro terra, che cercano una casa dove poter vivere senzatimore, perche' siano sempre rispettati nella loro dignita'"."Incoraggio

(AGI) - CdV, 17 giu. - "Vi invito tutti a chiedere perdono perle persone e le istituzioni che chiudono le porte a questagente che cerca una famiglia, che vuole essere custodita".Cosi' Papa Francesco all'Udienza Generale. "Sabato prossimo -ha ricordato - ricorre la Giornata mondiale del rifugiato,promossa dalle Nazioni Unite". "Preghiamo - ha esortato il Paparivolto ai 30 mila fedeli presenti in piazza San Pietro - pertanti fratelli e sorelle che cercando rifugio lontano dallaloro terra, che cercano una casa dove poter vivere senzatimore, perche' siano sempre rispettati nella loro dignita'"."Incoraggio - ha scandito Bergoglio - l'opera di quanti portanoloro un aiuto e auspico che la comunita' internazionale agiscain maniera concorde ed efficace per prevenire le cause dellemigrazioni forzate". Matteo Salvini replica, da Radio Padania, alle parole delPapa che ha invitato le istituzioni che respingono gliimmigrati a chiedere perdono. "Noi non abbiamo bisogno diessere perdonati - dice -. C'e' il Papa che dice chiediamoperdono per chi chiude la porta ai rifugiati... Ma quanti ce nesono in Vaticano di rifugiati?". Certo "il rifugiato vero hatutto il diritto essere accolto ma i rifugiati veri sono unquarto di quelli che arrivano". .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it