Immigrati: Mattarella, problema epocale serve cooperazione

(AGI) - Roma, 6 giu. - Solo con la cooperazione e gli aiutisara' possibile "contenere le dimensioni di un problema epocalee con il quale dovremo convivere a lungo. Senza cooperazionefra Paesi e fra continenti ogni barriera diventera' insicura efinira' per alimentare ulteriormente odi e fanatismi". Cosi' ilpresidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendoalla conferenza Fao, ha affermato che "lo sviluppo sostenibilee' la strada maestra per affrontare alla radice l'emergenza deiflussi migratori che oggi, nel Mediterraneo, costituiscono undramma umano senza precedenti". Per Mattarella "al doveremorale di salvare vite umane, all'impegno di accogliere

(AGI) - Roma, 6 giu. - Solo con la cooperazione e gli aiutisara' possibile "contenere le dimensioni di un problema epocalee con il quale dovremo convivere a lungo. Senza cooperazionefra Paesi e fra continenti ogni barriera diventera' insicura efinira' per alimentare ulteriormente odi e fanatismi". Cosi' ilpresidente della Repubblica, Sergio Mattarella, intervenendoalla conferenza Fao, ha affermato che "lo sviluppo sostenibilee' la strada maestra per affrontare alla radice l'emergenza deiflussi migratori che oggi, nel Mediterraneo, costituiscono undramma umano senza precedenti". Per Mattarella "al doveremorale di salvare vite umane, all'impegno di accogliere checoloro che gridano aiuto, alla giusta lotta contro itrafficanti di esseri umani e ai criminali senza scrupoli,tutta l'Europa deve sapere aggiungere una strategia cherafforzi la cooperazione fra i Paesi di origine e di transitoin modo da favorire la loro crescita economica e sociale"."Solo contribuendo a migliorare le condizioni di vita di chioggi fugge da guerre, persecuzioni o carestie - ha sottolineatoancora il capo dello Stato - sara' possibile contenere ledimensioni di un problema epocale". (AGI).