Il lungo addio a Marco Pannella

Rose e una bandiera del Tibel per la veglia nella sede dei Radicali, folla alla camera ardente alla Camera

Il lungo addio a Marco Pannella
Marco Pannella 

Roma - Una bandiera del Tibet adagiata ai piedi del feretro aperto, la candida sciarpa tibetana al collo, rose e un'ultima immancabile sigaretta poggiata sul busto. La salma di Marco Pannella ha accolto cosi' i tanti amici e simpatizzanti che gli hanno reso omaggio nella sede dei Radicali, dove si è svolta la veglia voluta dai compagni di partito per ricordare il leader scomparso all'eta' di 86 anni. La folla arrivata in via di Torre Argentina a Roma, composta da centinaia di persone, e' stata tale da costringere a scaglionare gli ingressi, per cui molti hanno dovuto attendere in strada. Dalla sede del partito il feretro sarà trasferito, nel primo pomeriggio, in piazza Navona dove si svolgeranno i funerali laici.

La camera ardente a Montecitorio  Migliaia di cittadini in fila, sotto il sole, per dare l'ultimo saluto a Marco Pannella. Grande commozione e tante rose rosse, a ricordo della rosa nel pugno del partito radicale, attorno al feretro dello storico leader radicale, nella camera ardente allestita nella Sala Aldo Moro della Camera dei deputati. E tante corone: da quella del Presidente della Repubblica a quella della Regione Abruzzo. 

Folla alla camera ardente - FOTO e VIDEO

Accanto alla salma di Pannella, vestito con un abito nero, una cravatta rossa ed una sciarpa bianca donata dal Dalai Lama, i corazzieri del Quirinale. Nel taschino, un pacchetto dei suoi immancabili sigari. L'Italia intera gli ha reso omaggio: il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, i presidenti delle Camere Grasso e Boldrini; i rappresentanti delle comunita' ebraiche e i monaci buddisti, che hanno recitato una mantra propiziatorio per la sua reincarnazione. Nutrita anche la delegazione dei Radicali, dalla vedova Coscioni a Francesco Rutelli. (AGI)