Grillo incontra Raggi, "bella squadra, mi ha aperto cuore"

Ieri la Camera ha rinviato in commissione la proposta di legge M5S sul taglio degli stipendi dei parlamentari. Grillo: "Deluso? La delusione è nel nostro Dna, perché noi siamo nati per soffrire"

Grillo incontra Raggi, "bella squadra, mi ha aperto cuore"
Grillo in Campidoglio (imago)

Roma - E' entusiasta Beppe Grillo dopo aver incontrato in Campidoglio il sindaco Virginia Raggi e i consiglieri comunali. "Abbiamo parlato, è stato un incontro gioviale - dice il leader del M5s alla fine dell'incontro -. Con Virginia non ci vedevamo da tempo e i consiglieri non li avevo ancora salutati. Sono il cuore del movimento. Sono felice. C'è un bel clima di squadra, sono motivati e a breve avremo dei risultati".

Commentando la decisione di ieri della Camera che ha approvato la richiesta della maggioranza di rinviare in commissione la proposta di legge M5S sul taglio degli stipendi dei parlamentari con 109 voti di scarto, Grillo se la cava con una battuta: "La delusione è nel nostro Dna, perché noi siamo nati per soffrire". Poi, alla domanda dei giornalisti se intenda confrontarsi in tv col premier sul referendum costituzionale fissato per il 4 dicembre, l'ex comico risponde: "L'ho già fatto il confronto con Renzi. Andatelo a vedere". Oggi per il Movimento 5 Stelle è una giornata importante: gli iscritti voteranno per cambiare il 'non statuto' e il regolamento del Movimento. Le votazioni finiscono questa sera alle 21. Sull'eventualità che non si raggiunga il quorum del 75% nelle votazioni, Grillo non spiega cosa succedereà:  "Vedremo...".