Salvini: "M5s e Pd sono già al governo insieme, per ora in Europa"

In una nota il ministro dell'Interno torna ad attaccare l'alleato di governo. E il ministro Bongiorno intervenendo a Radio 1: "Se continuiamo ogni giorno a dire no, è meglio chiuderla qui"

governo salvini pd m5s 
Claudia Greco / AGF
Matteo Salvini 

"5 stelle e Pd? Da due giorni sono già al governo insieme, per ora a Bruxelles. Tradendo il voto degli italiani che volevano il cambiamento, i grillini hanno votato il presidente della nuova Commissione Europea, proposto da Merkel e Macron, insieme a Renzi e Berlusconi. Una scelta gravissima, altro che democrazia e trasparenza". Così Matteo Salvini in una nota. 

Intervendendo ad Agorà su Rai Tre, il ministro per la Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno rispondendo a chi le chiede se il governo durerà h detto: "Io vedo M5s e Lega due forze politiche con sensibilità diverse. Credo che in queste ore questa diversità stia trovando dei momenti... si stia un po' acuendo. Credo che siano giorni importanti per prendere delle decisioni". E poi ha aggiunto "come ministro il mio auspicio è che ancora una volta si trovi una sintesi. Certamente queste sensibilità dimostrano una certa distanza".

Poche ore prima, sempre Bongiorno intervendendo a Radio 1 aveva detto: "Questo governo ogni mattina sembra che duri 4 giorni o 4 anni, a seconda delle dichiarazioni che si susseguono. E' innegabile il fatto che sia un momento particolarmente delicato, che le due sensibilità delle forze politiche che compongono questo governo sono completamente diverse. Se continuiamo ogni giorno a dire no, è meglio chiuderla qui". "Mi riferisco soprattutto - riprende l'esponente della Lega a proposito dei 'no' - alle opere pubbliche, alle infrastrutture, ad alcuni rallentamenti che effettivamente ci sono, che noi notiamo e che non si possono più accettare", ha concluso. 

 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.