Governo: Renzi, non ci fermeranno slogan; Libia problema europeo

(AGI) - Roma, 24 feb. - "Abbiamo il compito di portare l'Italianel futuro e non ci fermeranno ne' le polemiche ne' gli sloganideologici". Lo dice il presidente del Consiglio, Matteo Renzi,al termine dell'incontro con il presidente francese Hollande. "Noi saremo in grado di fare qualche decreto legge in menose le opposizioni faranno qualche atto di ostruzionismo inmeno". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi,al termine dell'incontro con il presidente francese Hollande,replicando a chi rimprovera al governo un eccessivo ricorsoalla decretazione d'urgenza. "Se le opposizioni in tutti ipassaggi della vita

(AGI) - Roma, 24 feb. - "Abbiamo il compito di portare l'Italianel futuro e non ci fermeranno ne' le polemiche ne' gli sloganideologici". Lo dice il presidente del Consiglio, Matteo Renzi,al termine dell'incontro con il presidente francese Hollande. "Noi saremo in grado di fare qualche decreto legge in menose le opposizioni faranno qualche atto di ostruzionismo inmeno". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi,al termine dell'incontro con il presidente francese Hollande,replicando a chi rimprovera al governo un eccessivo ricorsoalla decretazione d'urgenza. "Se le opposizioni in tutti ipassaggi della vita parlamentare scelgono la stradadell'ostruzionismo - ha spiegato - e' un loro diritto, ma lostrumento naturale che viene chiamato in gioco dallaCostituzione diventa fatalmente il decreto legge". Per Renzi,infine, "le modalita' con le quali si fanno le leggi sonodiscliplinate dalla Costituzione, facciamo dfecreti quando cisono le necessita'. Se le opposizioni fanno ostruzionismo unavolta e' comprensibile, due anche, tre volte e' un po' menocomprensibile". Poi un messaggio alle opposizioni: "Al di la'delle polemiche di una parte dei sindacati di sinistraradicale, della Lega, del M5s e di FI, noi con moltatranquillita' e con il sorriso sulle labbra abbiamo il compitodi portare l'Italia nel futuro e non ci fermeranno ne' lepolemiche ne' gli slogan ideologici". Renzi rivolge anche unabattuta a Maurizio Landini che ha fatto suo un vecchio adagioper cui Renzi non e' stato eletto dal popolo. "Ricordo chel'Italia e' una Repubblica parlamentare e che nella discussionecostituzionale" proprio Landini "ha molto combattuto perevitare che si trasformasse in qualcosa di diverso". Cosi'Matteo Renzi replica da Parigi alle critiche del leader dellaFiom. "E' il Parlamento a dettare e ad assicurare la fiducia aun Governo".xxx Libia: Renzi, intervento peacekeeping no all'ordine giorno="Un intervento di peacekeeping in Libia non e' all'ordine delgiorno". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi,al termine dell'incontro con il presidente francese FrancoisHollande. "La pace in Libia - ha aggiunto - la possono faresolo i libici, se dovesse fallire chiederemo che l'interventodiplomatico dell'Onu sia ancora piu' forte". Renzi ha poisottolinato che "il tema della Libia non e' solo italiano, laLibia e' una priorita' per l'Europa. Il Mediterraneo non puo'essere un cimitero o una periferia; e' il cuore del nostrocontinente. E la priorita' Libia e' da evidenziare con forza". .