Giustizia: Napolitano, riforma non piu' rinviabile

(AGI) - Roma, 25 set. - Sono "tempi difficili e delicati" cheimpongono "nuove ragioni di attualita' e non rinviabilita' deiproblemi di riforma della giustizia". Lo ha detto GiorgioNapolitano nella cerimonia di commiato dei componenti uscentidel Consiglio superiore della magistratura. "Le esigenze di corretto, lineare, spedito funzionamentodel sistema giudiziario, sono apparse e appaiono vitali al finedi dare le certezze e le garanzie di cui ha indispensabilebisogno lo sviluppo dell'attivita' economica edell'occupazione, lo sviluppo di iniziative e progettid'investimento da parte di operatori pubblici e privati,italiani e stranieri", ha aggiunto Napolitano, "questo e'

(AGI) - Roma, 25 set. - Sono "tempi difficili e delicati" cheimpongono "nuove ragioni di attualita' e non rinviabilita' deiproblemi di riforma della giustizia". Lo ha detto GiorgioNapolitano nella cerimonia di commiato dei componenti uscentidel Consiglio superiore della magistratura. "Le esigenze di corretto, lineare, spedito funzionamentodel sistema giudiziario, sono apparse e appaiono vitali al finedi dare le certezze e le garanzie di cui ha indispensabilebisogno lo sviluppo dell'attivita' economica edell'occupazione, lo sviluppo di iniziative e progettid'investimento da parte di operatori pubblici e privati,italiani e stranieri", ha aggiunto Napolitano, "questo e' ormaiun nodo essenziale da sciogliere per ridare dinamismo ecompetitivita' all'economia italiana". (AGI)