G7: Renzi, sostenere sviluppo Immigrati: risposte Ue insufficienti

(AGI) - Schloss Elmau, 7 giu. - "La posizione italiana e'perfettamente coincidente con qella degli Stati Uniti. Dobbiamofare di piu' per il sostegno alla crescita". Lo ha detto ilpresidente del consiglio Matteo Renzi incontrando la stampa amargine dei lavori del G7. Il premier ha commentato l'uscitadel governatore della Lombardia, Roberto Maroni, che hadiffidato i sindaci lombardi dall'accogliere nuovi clandestini. "Quegli stessi governatori che oggi si lamentano - hasottolineato Renzi - sono stati membri di un governo che hafatto tutte le scelte in politica ester, comprese le sceltesulla Libia". E poi: "In

(AGI) - Schloss Elmau, 7 giu. - "La posizione italiana e'perfettamente coincidente con qella degli Stati Uniti. Dobbiamofare di piu' per il sostegno alla crescita". Lo ha detto ilpresidente del consiglio Matteo Renzi incontrando la stampa amargine dei lavori del G7. Il premier ha commentato l'uscitadel governatore della Lombardia, Roberto Maroni, che hadiffidato i sindaci lombardi dall'accogliere nuovi clandestini. "Quegli stessi governatori che oggi si lamentano - hasottolineato Renzi - sono stati membri di un governo che hafatto tutte le scelte in politica ester, comprese le sceltesulla Libia". E poi: "In Italia esiste un problemaimmigrazione, inutile negarlo ma noi stiamo facendo quello chenon e' stato fatto in passato". "L'Italia ha scelto unastrategia che ha portato agli accordi di Dublino che nonfunzionano perche' lasciano l'Italia da sola. Mi piacerebbe chetutti riconoscessero che il problema dell'immigrazione e' unasfida di tutto il Paese e cercassero di aiutare a risolvere ilproblema invece di lucrare mezzo voto". E soprattuto, haosservato il premier "Noi non siamo in campagna elettorale nonbastano uno slogan o un comunicato stampa per risolvere lasituazione. Dobbiamo evitare che la politica dello scaricabarile" sugli immigrati "si riaffermi". "Le rispostesull'emergenza" immigrati arrivate fino a qui dall'UnioneEuropea "sono giudicate dall'Italia largamente insufficienti".(AGI) .