Fisco: Renzi, professionisti del retropensiero si ricredano

(AGI) - Roma, 4 gen. - "Tutte le volte che si parla di fisco e'naturale intrecciarsi con uno dei tanti processi a Berusconi.Noi non facciamo norme ne' ad ne' contra personam. Se si pensache poi ci sia chissa' quale scambio, non c'e' problema:rimandiamo tutto a dopo le votazioni per il Quirinale e la finedei servizi sociali di Berluscon a Cesano Boscone. Iprofessionisti del retropensiero avranno modo di ricredersi".Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi al TG5. Ilpremier e' anche tornato sulle polemiche innescate dal M5Ssulle sue ferie a Courmayeur.

(AGI) - Roma, 4 gen. - "Tutte le volte che si parla di fisco e'naturale intrecciarsi con uno dei tanti processi a Berusconi.Noi non facciamo norme ne' ad ne' contra personam. Se si pensache poi ci sia chissa' quale scambio, non c'e' problema:rimandiamo tutto a dopo le votazioni per il Quirinale e la finedei servizi sociali di Berluscon a Cesano Boscone. Iprofessionisti del retropensiero avranno modo di ricredersi".Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi al TG5. Ilpremier e' anche tornato sulle polemiche innescate dal M5Ssulle sue ferie a Courmayeur. "Finche' sono presidente delConsiglio "seguo le regole di questo paese, poi tornero' allabicicletta. Nel frattempo parliamo di cose serie". E ancora.Per il Quirinale "dovremo scegliere una persona saggia edequilibrata come Napolitano. Non sara' facile, ci vuole unarbiotro che sia in grado di rappresentatre l'unita' d'Italia".L "I nomi arriveranno dopo", ha aggiunto Renzi. "Ora parliamodi cose concrete. L'importante e' che non si facciano lefiguracce dell'altra volta". (AGI)-