Ue: fiamminghi N-VA dicono no a M5s; restiamo con i Conservatori

 Il "no" della N-VA rende sempre più difficile il tentativo del M5s di formare un nuovo gruppo diverso da quello "Europa delle Libertà e della Democrazia Diretta" che era stato creato con Nigel Farage nel 2014

fiamminghi N-VA no a M5s
CREDITNICOLAS MAETERLINCK / BELGA / AFP 

Il consiglio direttivo del partito indipendentista fiammingo della N-VA ha annunciato la decisione di voler rimanere nel gruppo dei Conservatori e Riformatori Europei (ECR) all'Europarlamento, bocciando nei fatti l'ipotesi di creare un nuovo gruppo con il M5s. "La N-VA rimane nel gruppo ECR al Parlametno Europeo", ha annunciato via Twitter Piet De Zaeger, uno degli esponenti storici del partito: "l'ECR è un gruppo molto vario che garantisce esplicitamente ai suoi membri la massima libertà possibile".

La scorsa settimana diverse fonti avevano confermato i colloqui in corso per la formazione di un nuovo gruppo tra il M5s e la N-VA, ostile alla convivenza con i nazionalisti spagnoli di Vox nell'ECR. Il "no" della N-VA rende sempre più difficile il tentativo del M5s di formare un nuovo gruppo diverso da quello "Europa delle Libertà e della Democrazia Diretta" che era stato creato con Nigel Farage nel 2014.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it