FI: Romani, Fitto? Non cacciamo nessuno, e' lui che scappa

(AGI) - Roma, 22 feb. - "Noi non cacciamo nessuno. Primo,perche' non ci sono i termini. Secondo, perche' non fa partedella nostra cultura politica". Paolo Romani, intervistato dalCorriere della Sera, risponde a muso duro a Raffaele Fitto egli ricorda che e' proprio l'europarlamentare FI che "per dirlatutta, sta scappando dal confronto". Il capogruppo 'azzurro' al Senato ricorda infatti che "gliabbiamo lanciato mille possibilita' di sedersi a un tavolo, gliabbiamo riconosciuto una quota nei gruppi dirigenti che potesserispecchiare il suo peso, e lui nulla, neanche all'ufficio dipresidenza e all'assemblea dei parlamentari e'

(AGI) - Roma, 22 feb. - "Noi non cacciamo nessuno. Primo,perche' non ci sono i termini. Secondo, perche' non fa partedella nostra cultura politica". Paolo Romani, intervistato dalCorriere della Sera, risponde a muso duro a Raffaele Fitto egli ricorda che e' proprio l'europarlamentare FI che "per dirlatutta, sta scappando dal confronto". Il capogruppo 'azzurro' al Senato ricorda infatti che "gliabbiamo lanciato mille possibilita' di sedersi a un tavolo, gliabbiamo riconosciuto una quota nei gruppi dirigenti che potesserispecchiare il suo peso, e lui nulla, neanche all'ufficio dipresidenza e all'assemblea dei parlamentari e' venuto". Romaniosserva anche che "tra l'altrp, gli avremmo riconosciuto unaparte delle ragioni per come e' andata finire con Renzi sulNazareno". L'accusa e' che Fitto "pensa solo a comeorganizzarsi i suoi continui 'one man show'". Respinta al mittente anche l'accusa, stavolta da parte diFitto, di una FI subalterna alla Lega: "Falso anche questo.Nessuno di noi fa sconti a Salvini. Di sberle gliene diamoparecchie". (AGI).