Fi: Berlusconi, e' ora di buttare via le stampelle e correre

(AGI) - Roma, 17 dic. - Un po' come Forrest Gump, che si liberadei tutori per correggerne il passo proprio quando comincia acorrere, anche per Forza Italia sembra venuto il momento diuscire dalle incertezze e riprendere l'andatura di un tempo. Oalmeno e' questo, apprende l'Agi, il succo del discorso con ilquale Silvio Berlusconi suona la carica ai deputati 'azzurri'riuniti per gli auguri di Natale a cena. Riconosce, l'ex premier, che lo stato di salute del partitoe' andato ultimamente indebolendosi e, fa capire dall'impiantodel discorso, la questione non e' in chi ne ha

(AGI) - Roma, 17 dic. - Un po' come Forrest Gump, che si liberadei tutori per correggerne il passo proprio quando comincia acorrere, anche per Forza Italia sembra venuto il momento diuscire dalle incertezze e riprendere l'andatura di un tempo. Oalmeno e' questo, apprende l'Agi, il succo del discorso con ilquale Silvio Berlusconi suona la carica ai deputati 'azzurri'riuniti per gli auguri di Natale a cena. Riconosce, l'ex premier, che lo stato di salute del partitoe' andato ultimamente indebolendosi e, fa capire dall'impiantodel discorso, la questione non e' in chi ne ha retto le sortial posto suo ma proprio nel fatto che il fondatore si e'trovato in condizioni di minorita'. E' alla ormai notaquestione della 'agibilita'' politica e delle restrizionirelative alle vicende giudiziarie, quelle che per esempioregolano severamente anche l'agenda di incontri conviviali comequesto, piuttosto distante dal centro di Roma e quanto alocation. E allora per questo partito ritrovatosi un po' gracilino e'arrivato il momento di buttare via le stampelle e riprenderela corsa. Un passaggio, che riferisce sempre chi ha partecipato allariunione, si lega alla certezza da parte di Berlusconi dipotere tornare del tutto operativo da febbraio e di poterequindi rimuovere quel freno che ha rallentato l'attivita'.Insomma, sono sempre le parole di Berlusconi che vengonoriferite, e' arrivato l'ora di riprendere il cammino e tornarea convincere i nostri elettori.(AGI).