"Prendiamo una grande lezione e non molliamo", ha detto Luigi Di Maio

Il vicepremier Cinquestelle parla dopo il voto. "Ho sentito il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e gli ho chiesto di convocare prima possibile un vertice di governo"

Europee Di Maio
 Afp
Luigi Di Maio

"Per noi le elezioni sono andate male, da queste elezioni europee prendiamo una grande lezione, impariamo e non molliamo. Come forza politica, M5S sta correndo una maratona non i 100 metri" Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio durante la conferenza stampa al Mise dopo le elezioni europee. "Ho sentito il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e gli ho chiesto di convocare prima possibile un vertice di governo" ha aggiunto Di Maio.

"C'è da fare il salario minimo orario e lo faremo, così come il provvedimento per le famiglie e c'è da portare avanti un serio abbassamento delle tasse". Sulla Tav, di Maio ha detto: "Quello che emergerà dal colloquio con il presidente del Consiglio e il presidente della Repubblica francese sarà valutato dal governo". "C'è un contratto di governo in cui c'è la Tav, c'è scritto nel contratto", ha spiegato Di Maio, e "si parla di ridiscussione integrale dell'opera che e' quello che sta facendo il presidente del Consiglio dei ministri". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.