Esequie solenni per Ingrao, a Montecitorio il feretro accolto da Bella ciao

(AGI) - Roma, 30 set. - Accompagnato dai familiari, dallapresidente della Camera, Laura Boldrini e portato a spalla daicommessi della Camera, il feretro

(AGI) - Roma, 30 set. - Accompagnato dai familiari, dallapresidente della Camera, Laura Boldrini e portato a spalla daicommessi della Camera, il feretro di Pietro Ingrao e' entratoin piazza Montecitorio, dove e' stato accolto da un lungoapplauso della folla che ha anche intonato 'Bella ciao'. Sullabara sono stati posati un caschetto da operaio (donato daglioperai delle acciaierie di Terni) e la sciarpa rossa di donGallo (portata nei giorni scorsi dal vignettista Vauro).

In molti hanno alzato il pugno in segno disaluto o hanno sventolato le bandiere rosse del Pci e quelle di Rifondazione comunista. Sotto al palco su un grandestriscione si legge, 'Ciao compagno Pietro'. Tante le corone difiori appoggiate alla facciata della Camera: quelle della Cgil,della Fiom, del sindaco di Roma, della presidente della Camera.

L'ultimo 'grande vecchio' del partito comunista e' scomparsodomenica all'eta' di 100 anni. "Ha insegnato a diversegenerazioni che la politica puo' essere una cosa bella per ilbene comune e non per tornaconto personale" ha commentato ilpresidente della Camera, Laura Boldrini, presente alle solenniesequie insieme alle piu' alte cariche dello Stato: ilPresidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il presidentedel Senato, Pietro Grasso, il presidente del Consiglio, MatteoRenzi, il presidente della Repubblica emerito, GiorgioNapolitano con la moglie signora Clio. "Ingrao e' stato unostraordinario presidente della Camera - ha affermato Bolrdini -Lui, uomo di parte, fu in grado di svolgere questo ruolo conestrema imparzialita'".

Un omaggio a Ingrao e' arrivato anchedal vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio (M5S). "Ieri hoportato il mio saluto a Pietro Ingrao. Quando due anni fa sonostato eletto Vice Presidente, ho studiato il funzionamentodell'Aula osservando attentamente i video di due ex Presidentidella Camera: Sandro Pertini e Pietro Ingrao".

"Due Partigiani- ha proseguito Di Maio - chiamati ad essere arbitri dellaCamera nella prima repubblica, in cui sedevano partiti dall'MSIal PCI passando per i radicali e la democrazia cristiana. Laloro imparzialita' e' sempre stata ineccepibile" ha aggiunto l'esponente M5S. "Sono stati garanti di tutti, anche deipartiti che piu' avevano avversato nella loro storia politica.Al di la' di ideologie e colori politici, un bell'esempio daseguire" ha concluso.

Pier Luigi Bersani ha ricordato la figuradel leader comunista con un tweet: "Quando la politica sifondava sulle idee e sul coraggio di sostenerle". PolemicoMatteo Salvini su Sky tg24: "Rispetto la sinistra degli operai,la sinistra che stava con gli ultimi. Rimpiango quellasinistra. Adesso per andare a cena con Renzi devi pagare milleeuro". (AGI)