De Luca, "C'e' chi pensa a ricorsi, noi ai cittadini"

(AGI) - Roma, 19 giu. - "La campagna elettorale e' finita. C'e'chi pensa a timbri, ricorsi, carte bollate. Noi pensiamo aicittadini. Noi siamo al lavoro". Cosi' su twitter il presidentedella Regione Campania, Vincenzo De Luca. "La campagnaelettorale e' finita. C'e' chi pensa a timbri, ricorsi, cartebollate. Noi pensiamo ai cittadini. Noi siamo al lavoro". Cosi'in un tweet Vincenzo De Luca, nemmeno oggi presente a unappuntamento come presidente della Regione. Il suo insediamnetoci sara' non appena la corte di appello di Napoli procedera'con la proclamazione dei consglieri eletti. A dirlo, attraversouna

(AGI) - Roma, 19 giu. - "La campagna elettorale e' finita. C'e'chi pensa a timbri, ricorsi, carte bollate. Noi pensiamo aicittadini. Noi siamo al lavoro". Cosi' su twitter il presidentedella Regione Campania, Vincenzo De Luca. "La campagnaelettorale e' finita. C'e' chi pensa a timbri, ricorsi, cartebollate. Noi pensiamo ai cittadini. Noi siamo al lavoro". Cosi'in un tweet Vincenzo De Luca, nemmeno oggi presente a unappuntamento come presidente della Regione. Il suo insediamnetoci sara' non appena la corte di appello di Napoli procedera'con la proclamazione dei consglieri eletti. A dirlo, attraversouna nota, il neo presidente della regione Campania Vincenzo DeLuca. "Ieri sono inizìate le procedure di proclamazione deinuovi organi regionali - sottolinea - appena saranno conclusecon la proclamazione de nuovo consiglio mi insediero'. Icampani possono stare tranquilli. Non c'e' e non ci sara'nessun vuoto di potere. Tutto procede come previsto dallalegge. Io sono gia' al lavoro dal giorno del voto per risolverei problemi della Campania". .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it