De Luca al lavoro sulla giunta. Nuova squadra entro il 17 luglio

(AGI) - Napoli, 3 lug. - Varare la giunta il tempi brevi,preferibilmente entro il 17 luglio prossimo, quando iltribunale di Napoli affrontera' nel merito il ricorso sullasospensione di Vincenzo De Luca. Il presidente della RegioneCampania Vincenzo De Luca di sicuro giovedi' prossimo, dopol'insediamento del Consiglio, potra' presentare il suoprogramma. E dalle linee che dettera' sara' piu' agevoleinterpretare il lavorio, anche di queste ore, per comporrel'esecutivo regionale. Per ora l'unico nome dato per certo e'quello di Fulvio Bonavitacola, deputato Pd, che nei giorni tesiprecedenti alla sospensiva della sospensione ex legge Severino,

(AGI) - Napoli, 3 lug. - Varare la giunta il tempi brevi,preferibilmente entro il 17 luglio prossimo, quando iltribunale di Napoli affrontera' nel merito il ricorso sullasospensione di Vincenzo De Luca. Il presidente della RegioneCampania Vincenzo De Luca di sicuro giovedi' prossimo, dopol'insediamento del Consiglio, potra' presentare il suoprogramma. E dalle linee che dettera' sara' piu' agevoleinterpretare il lavorio, anche di queste ore, per comporrel'esecutivo regionale. Per ora l'unico nome dato per certo e'quello di Fulvio Bonavitacola, deputato Pd, che nei giorni tesiprecedenti alla sospensiva della sospensione ex legge Severino,ha in qualche caso dato voce al "mutismo" forzato delpresidente in bilico. Il suo nome occuperebbe la casella divicepresidente, autorevole anche nel caso in cui De Lucadovesse incappare nuovamente nelle maglie della legge Severino.La discussione si sposta poi su un'altra delle deleghe di peso,la Sanita'. Un settore ancora commissariato dal Governo per ilrientro del debito. E il nome che circola non solo avvaloral'ipotesi di tempi ancora piu' o meno lunghi per ilcommissariamento, ma incontrerebbe anche il favore di unacomponente che e' stata determinante per la vittoria dell'exsindaco di Salerno. Giuseppe Zuccatelli, ex subcommissario allaSanita' durante la giunta Caldoro, gia' in campagna elettoraleaveva espresso forti perplessita' sugli effetti dei tagli allaspesa. A lui andrebbe la delega con il beneplacito del senatoreVincenzo D'Anna, ex FI, ora in Gal, animatore della listaCampania in Rete, che ha ottenuto un seggio in Consiglio. Inalternativa un nome gradito, non solo a D'Anna, ma allo stessoDe Luca: Pierpaolo Cavallo, docente universitario a Salerno evicepresidente di Federlab Campania. Per i trasporti, la delegapotrebbe andare a Mario Casillo, rieletto in ConsiglioRegionale con oltre 31mila voti nella lista del Pd di Napoli. Epotrebbe essere l'unico consigliere a sedere tra i banchi dellagiunta, perche' De Luca, che sta tenendo tutti i suoi incontria Salerno, intende varare una giunta di tecnici eprofessionisti con competenze specifiche. Trasporti eInfrastrutture potrebbero rientrare pero' anche nellecompetenze dell'ex rettore dell'ateneo salernitano RaimondoPasquino, attuale commissario del Cstp, il consorzio trasportidi Salerno. Mancano le quote rosa e De Luca non intende farne ameno, immaginando anche un bilanciamento perfetto o quasi nellasua giunta. Almeno 4, da prendere in prestito dal mondouniversitario. (AGI)Av1/Lil.