Il futuro secondo Casaleggio, M5s come Netflix gli altri Blockbuster 

"In autunno il Movimento presenterà la squadra di governo, compreso il candidato premier"

Il futuro secondo Casaleggio, M5s come Netflix gli altri Blockbuster 
 Davide Casaleggio - imago

"La vecchia partitocrazia è come Blockbuster, noi siamo come Netflix". Lo scrive Davide Casaleggio in una lettera al 'Corriere della Sera', rivendicando il primato politico di M5S.

"Il moVimento 5 Stelle è attualmente l'unica forza politica italiana che si preoccupa di programmare l'attività di governo che proporrà agli elettori alle prossime politiche - sostiene Casaleggio - ed è l'unica al mondo a farlo in modo partecipato in Rete, consentendo a ogni singolo iscritto di contare e dire la sua. Molti commentatori - prosegue Casaleggio - si sorprendono del fatto che ormai, nei sondaggi, il Movimento 5 Stelle goda della fiducia di un terzo degli elettori, in particolare dei giovani dove arriva circa al 50% e se anche i sedicenni avessero diritto di voto, come penso sarebbe giusto, la percentuale sarebbe ancora più alta. Forse dovrebbero soffermarsi a capire come funziona il nostro sistema e come funziona quello dei partiti, che ormai non sta più in piedi neppure economicamente. Garantiamo un servizio migliore e siamo più efficienti nel portare le istanze dei cittadini dentro le istituzioni, sia dove siamo opposizione, ma soprattutto dove governiamo. Per rimanere in tema digitale: la vecchia partitocrazia è come Blockbuster, noi siamo come Netflix".

In autunno la squadra di governo

"Il futuro - continua nella sua lettera Casaleggio - è nella Rete, nella partecipazione. E siamo coscienti degli oneri che derivano dall'avere questa prospettiva. Il Movimento 5 Stelle, come già detto da vari portavoce, presenterà la sua squadra di governo prima del voto, che ci auguriamo sia fissato il prima possibile. Su Rousseau i nostri iscritti voteranno i candidati al Parlamento che finiranno nelle liste e anche il candidato premier, che contiamo di poter presentare ufficialmente, assieme al programma completo, alla prossima edizione di Italia 5 Stelle che si terrà questo autunno", assicura Casaleggio. 

Un evento per 'Capire il futuro' per ricordare papà Gianroberto

Davide Casaleggio annuncia che i'8 aprile, quattro giorni prima dell'anniversario della scomparsa del padre Gianroberto, è stato organizzato a Ivrea l'evento "SUM Capire Il Futuro". Ci saranno l'ad di Google Italia Fabio Vaccarono, il direttore di Ispi Paolo Magri, l'astronauta Paolo Nespoli, Gianluigi Nuzzi, Enrico Mentana, Domenico De Masi, Franco Bechis, Luca De Biase, Marco Travaglio e "in platea" anche Beppe Grillo. "Capire il futuro serve per inventare il futuro che vogliamo" sarà il tema della discussione, spiega Casaleggio, che nella lettera ragiona sulle prospettive aperte dalle evoluzioni della tecnologia, a cominciare dall'intelligenza artificiale.

"Milioni di disoccupati a causa dei robot"

"Lo shock più forte sarà nel mondo del lavoro. Avremo milioni di disoccupati in tutto il mondo perché ci saranno software e robot intelligenti molto più efficienti", prevede Casaleggio, che afferma: "Il prossimo decennio può riservarci un'altra drammatica crisi o una straordinaria opportunità in cui potremmo affrancarci dall'esigenza del lavoro per vivere. Tutto sta nel gestire questi anni di passaggio al meglio delle nostre capacità, con la massima generosità, per inventarci il futuro che vogliamo".