Crisi: Mattarella, serve dialogo e attenzione a bene comune

(AGI) - Roma, 12 giu. - Per uscire dalla crisi "serve dialogo,stima reciproca e rispetto reciproco" e l'attenzione a"coltivare il bene comune" perche' "viviamo in una casacomune". Cosi' il presidente della Repubblica, SergioMattarella, nella cerimonia di presentazione alle candidatureal David di Donatello. Il capo dello Stato ha sottolineato che"per fortuna siamo diversi", per questo "serve il dialogo". "Le fratture sociali possono frenarci, nella crisi, nonsara' mai il pensiero unico o la concentrazione dei poteri asanare le fratture", serve invece "il dialogo mentrerafforziamo il sistema Paese", ha aggiunto il Capo dello Stato,

(AGI) - Roma, 12 giu. - Per uscire dalla crisi "serve dialogo,stima reciproca e rispetto reciproco" e l'attenzione a"coltivare il bene comune" perche' "viviamo in una casacomune". Cosi' il presidente della Repubblica, SergioMattarella, nella cerimonia di presentazione alle candidatureal David di Donatello. Il capo dello Stato ha sottolineato che"per fortuna siamo diversi", per questo "serve il dialogo". "Le fratture sociali possono frenarci, nella crisi, nonsara' mai il pensiero unico o la concentrazione dei poteri asanare le fratture", serve invece "il dialogo mentrerafforziamo il sistema Paese", ha aggiunto il Capo dello Stato,secondo il quale "bisogna confrontarsi con intelligenza e conanimo aperto, bisogna fare sistema". (AGI).