Corte Conti: Sicilia, aumenta voragine e debito sfiora gli 8 mld

(AGI) - Palermo, 3 lug. - Il debito pubblico della Regionesiciliana, per effetto di una serie di operazioni ammontacomplessivamente a 7 miliardi e 900 milioni di euro. Emergedalla relazione del nel giudizio di parificazione della Cortedei Conti per la Regione siciliana. Al 31 dicembre 2014 ildebito residuo si attestava sui 5 miliardi 508 milioni di euro.Lo stock del debito e' "su un livello superiore rispetto aquello del 2013 registrando un trend crescente pari al 3,05%".Le onerosita'della situazione debitoria e' maggiore se siconsiderano le due anticipazioni di liquidita' per complessivi900 milioni

(AGI) - Palermo, 3 lug. - Il debito pubblico della Regionesiciliana, per effetto di una serie di operazioni ammontacomplessivamente a 7 miliardi e 900 milioni di euro. Emergedalla relazione del nel giudizio di parificazione della Cortedei Conti per la Regione siciliana. Al 31 dicembre 2014 ildebito residuo si attestava sui 5 miliardi 508 milioni di euro.Lo stock del debito e' "su un livello superiore rispetto aquello del 2013 registrando un trend crescente pari al 3,05%".Le onerosita'della situazione debitoria e' maggiore se siconsiderano le due anticipazioni di liquidita' per complessivi900 milioni circa concesse dal ministero dell'Economia nel 2013e la sottoscrizione di un prestito nel 2015, autorizzato dalparlamento regionale, per un miliardo 776 milioni. .