Corruzione: Cantone,non ripetere errori '92, servono gli anticorpi

(AGI) - Roma, 28 mar. - "Quanto sta emergendo e' un segnale diun tentativo di cambiamento, che va raccolto senza fare glierrori del '92". E' quanto afferma il Garante anticorruzioneRaffaele Cantone in un'intervista a La Repubblica. Quali sonogli errori? "Non inserire nel sistema gli anticorpi e credereche le sole indagini bastino a contrastare la corruzione -spiega - Io rilancio: subito un codice degli appalti ben fattocome strumento per evitare che in futuro si verifichino fattidi corruzione". Cantone sottolinea che "come per la mafia la corruzione e'un tumore che bisogna estirpare" e

(AGI) - Roma, 28 mar. - "Quanto sta emergendo e' un segnale diun tentativo di cambiamento, che va raccolto senza fare glierrori del '92". E' quanto afferma il Garante anticorruzioneRaffaele Cantone in un'intervista a La Repubblica. Quali sonogli errori? "Non inserire nel sistema gli anticorpi e credereche le sole indagini bastino a contrastare la corruzione -spiega - Io rilancio: subito un codice degli appalti ben fattocome strumento per evitare che in futuro si verifichino fattidi corruzione". Cantone sottolinea che "come per la mafia la corruzione e'un tumore che bisogna estirpare" e si schiera per una nuovadisciplina sulle intercettazioni: "E' importante limitare lapubblicita' ai colloqui irrilevanti. Servono equilibrio maanche le multe". Se si stabilisce che prima di un certo momentole intercettazioni non sono pubblicabili "e' giustosanzionare", conclude. .