Consulta: Calderoli, "Caramazza? preferisco Caraminchia'", rischio fumata nera

(AGI) - Roma - "Siccome questa elezione sta diventandouna barzelletta, tanto che neppure il presunto alleato si fasentire, a Caramazza preferisco    [...]

(AGI) - Roma, 2 ott. - "Siccome questa elezione sta diventandouna barzelletta, tanto che neppure il presunto alleato si fasentire, a Caramazza preferisco l'autonomista sicilianoCaraminchia...". Al di la' del gusto della battuta coloritache, notoriamente, non gli manca, da Roberto Calderoli arrivaun preciso segnale politico che potrebbe far virare la giornataverso una nuova, la sedicesima, fumata nera per l'elezione didue giudici della Consulta. Intanto l'esponente leghista, alla Camera per l'ennesimavotazione, con la sua uscita ironica manifesta il dissensodella Lega che, anche questa volta, non sarebbe statacontattata da FI per la scelta del candidato alla CorteCostituzionale, appunto l'ex Avvocato generale dello Stato. Ma soprattutto quando Calderoli, dopo il calembour suCaramazza, aggiunge un secco "so di non essere il solo" adavere il polemico intendimento, ci vuole poco, stando a 'radioTransatlantico', a verificare che anche altri parlamentaridell'opposizione, e forse non solo, sarebbero orientati ascrivere sulla scheda il suggestivo nome evocato dall'esponenteleghista. O, comunque, non quello previsto nella nuova versionedel ticket Pd-FI. (AGI).