Concluso il dibattito sulle riforme M5s polemico col "lentissimo" Pd

(AGI) - Roma, 21 lug. - Si e' conclusa nell'aula del Senato ladiscussione sulle riforme costituzionali. Adesso si svolgonogli interventi dei relatori e

Concluso il dibattito sulle riforme M5s polemico col "lentissimo" Pd

(AGI) - Roma, 21 lug. - Si e' conclusa nell'aula del Senato ladiscussione sulle riforme costituzionali. Adesso si svolgonogli interventi dei relatori e a seguire ci sara' la replica delministro Maria Elena Boschi. Per tutta la settimana sono previste sedute notturneperche' l'obiettivo dell'Esecutivo e' di approvare le riformeentro il 10 agosto, nonostante gli 8 mila emendamenti che'pesano' sul testo. "Chi parla di fretta o di improvviseaccelerazioni, dice una cosa che non e' aderente alla realta'dei fatti" e' intervenuta in aula la relatrice Anna Finocchiaro(Pd).

"Questo - ha precisato poi - non e' il testo del governoma e' il frutto del lavoro parlamentare". "Quest'aula e'sovrana, e' padrona di decidere se i senatori devono essereeletti direttamente o no. Ma non abbiamo bisogno di scomodarela tregenda per confermare che qui ognuno di noi e' unautorevole rappresentante del popolo". E ha ammonito su "certitoni" e certe parole come "regime, deriva autoritaria, violenzasulla Costituzione...parole che pesano come macigni". "Io credo - ha sostenuto - che vi sia la necessita' diriflettere sui toni che imprimiamo al nostro dibattito perche'rischiamo di lasciare per strada la pulizia dell'opera a cuistiamo lavorando, il rigore e il nitore".

Calderoli, buon lavoro finora, prosegua anche in aula

"Ho letto che per il ministro Boschi il tempo della trattativae' chiuso e ci sono rimasto male... Perche' io sono convintoche buona parte del percorso e' stato fatto in commissione maancora una buona parte ci resta da fare nell'esame dell'aula".ha detto da parte sua il relatore Roberto Calderoli (Lega)intervenendo in aula. "Abbiamo riportato sui binari - haaggiunto - un treno che andava per conto suo".

Di Maio (M5S), Pd lentissimo...abolira' immunita'?

"In attesa che il lentissimo Pd e il lentissimo Renzi ci dianouna risposta scritta sulla legge elettorale (visto che haglissato al tavolo), la prova dei fatti arrivera' in Aulaquesta settimana. Il Pd avra' il coraggio di abolirel'immunita' parlamentare ad esempio?" ha commentato su Facebookil deputato 5 stelle Luigi Di Maio che ricorda: "Questasettimana al Senato si iniziano a votare le riformecostituzionali. Vi invito a seguire i lavori d'aula dal sitointernet e soprattutto a seguire gli interventi dei nostriSenatori M5S. Le proposte del Movimento 5 Stelle nelle riforme,se approvate, riporterebbero l'Italia alla normalita': senzaimmunita' parlamentare, con una legge elettorale che si sappiaprima se e' costituzionale, con meno... Deputati e a stipendioridotto, con un Senato elettivo e non di nominati. Il resto -conclude - lo potrete apprendere seguendo i lavori". (AGI)