Castelli conferma che le tessere per il reddito di cittadinanza sono in stampa

Il sottosegretario all'Economia del 5 stelle annuncia a Otto e Mezzo che la misura partirà tra marzo e aprile, e che al momento il suo partito preferisce non guardare i sondaggi

Castelli conferma che le tessere per il reddito di cittadinanza sono in stampa

"Le tessere per il reddito di cittadinanza e altre cose sono dettagli che renderemo noti tutti assieme", ad ogni modo, conferma il sottosegretario all'Economia Laura Castelli (M5s), ospite a Otto e mezzo su La7, "è vero che le tessere si stanno stampando". "Sarà una platea di circa cinque milioni e mezzo di cittadini", aggiunge.

"Il reddito di cittadinanza", aggiunge, "partirà tra la fine di marzo e l'inizio aprile. Abbiamo impiegato apposta questi mesi di lavoro perché venisse composta la struttura e si facessero dialogare tutti gli attori coinvolti. Entro fine anno sarà presentato. L'impianto è pronto e funziona. Non basta scrivere una legge per una riforma come questa".

Il sottosegretario aggiunge inoltre: "I sondaggi non li guardiamo perché pensiamo possano influenzare la nostra azione di governo. Non sono i sondaggi la nostra stella polare", e conclude: "Facciamo un lavoro coordinato insieme alla Lega - assicura - sulla base del Contratto di governo, per noi la cosa importante è realizzare una manovra che risponda a quello che i cittadini ci hanno chiesto il 4 marzo. Il dibattito con Bruxelles e' sul fatto che loro, a differenza nostra, non credono che queste misure siano espansive". 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it