Brunetta, Napolitano insulta istituzioni. Renzi, si sciacqui la bocca

La controreplica del deputato di Forza Italia: "Il premier difende uomo che lo ha voluto a Palazzo Chigi"

Brunetta, Napolitano insulta istituzioni. Renzi, si sciacqui la bocca
Renato Brunetta (Agf) 

Roma - "Parole assurde quelle del Presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano. Se vince il si' il Parlamento torna degno? Ma come si permette di insultare le istituzioni che anche lui ha lungo ha rappresentato?", scrive su Facebook Renato Brunetta. Il capogruppo FI alla Camera aggiunge: "Se vince il si' non e' una cosa buona per l'Italia, e' una sciagura per il Paese e per la nostra democrazia. Gli italiani diranno no alla 'schiforma' Renzi-Boschi anche perche' e' la riforma di Napolitano, il peggior Presidente della Repubblica nella storia".

In difesa di Napolitano interviene con durezza il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che invita il capogruppo di Forza Italia alla Camera, Renato Brunetta, "a sciacquarsi la bocca prima di parlare di Giorgio Napolitano". Renzi, a Rimini per la seconda tappa del tour iniziato oggi a sostegno della riforma costituzionale, e' tornato sull'intervento del presidente emerito della Repubblica, sottolineando: "Alle parole di Napolitano - ha rimarcato - ha voluto replicare uno statista come Renato Brunetta... Ma lui non puo' parlare cosi' di una persona che ha dedicato la sua vita per le Istituzioni".

A breve giro di posta, su Twitter, la controreplica di Brunetta: "Il premier difende uomo che lo ha voluto a Palazzo Chigi. Renzi-Napolitano distruggono Paese, si sciacquino bocca quando parlano di Costituzione". (AGI)