Berlusconi boccia le primarie, "Rischio manipolazioni"

(AGI) - Roma - Non e' una novita' il fatto che SilvioBerlusconi non gradisca le primarie per la scelta di candidati.
   [...]

(AGI) - Roma, 2 ott. - Non e' una novita' il fatto che SilvioBerlusconi non gradisca le primarie per la scelta di candidati.E infatti all'ufficio di presidenza il leader azzurro torna abocciare lo strumento della consultazione popolare, mettendouna parola chiara dopo le polemiche interne degli ultimi mesi:sono contrario alle primarie, ha detto Berlusconi secondoquanto viene riferito. L'unica apertura fatta dal Cavaliere e'nel caso ci sia un'impasse sulla individuazione del candidato.In quel caso, per Berlusconi si potrebbe anche ricorrere alleprimarie, qualora appunto la coalizione di centrodestra nonriesca a mettersi d'accordo. Ma restano intatte le perplessita'e le contrarieta' del Cavaliere: le primarie non vanno benesempre, avrebbe spiegato, perche' si possono prestare amanipolazioni. Berlusconi ha citato come esempi i casiscoppiati proprio all'interno del Pd e della coalizione dicentrosinistra, ad esempio per Napoli con De Magistris, perMilano con Pisapia e per Roma con Marino. .