"Appendino come la Tommasi", bufera su portavoce Lotti. M5S "Pd sessista"

Roma - E' ancora bufera sul portavoce di Luca Lotti, Antonio Funiciello, per un tweet in cui paragonava la candidata M5S a Torino, Chiara Appendino, alla showgirl Sara Tommasi. "Dopo 24 ore non sono arrivate scuse di Palazzo Chigi per insulti sessisti del portavoce di Lotti, Antonio Funiciello, a Chiara Appendino. Dal Pd ancora squallido sessismo", scrive su Twitter il deputato M5S Michele Dell'Orco

Il portavoce del settosegretario aveva scritto sul sul profilo: "Appendino e' bocconiana. Come Sara Tommasi". In realta' dopo alcune ore lo stesso Funiciello, sempre via twitter in risposta alle numerose proteste, si era scusato cosi': "Un tweet stupido; mi spiace; mi scuso con Sara Tommasi e Appendino e tutti i bocconiani, la testa e' in direzione di Orlando, (la strage di ieri nel club gay, ndr). (AGI)