Alfano 'ricambia' Berlusconi, "ricominciamo da capo"

(AGI) - Roma, 26 nov. - "Occorre ricominciare da capo".Angelino Alfano 'ricambia' la mano tesa ieri da SilvioBerlusconi e, a Rtl 102.5, ribatte anche agli 'errori'perdonati dal Cavaliere al suo ormai ex Delfino. "Io - diceinfatti il leader Ncd - non ricordero' l'errore fatale cheavrebbe compiuto lui se non ci fosse stata la mia e la nostraazione, cioe' mettere l'Italia in ginocchio lo scorso annofacendo cadere governo e legislatura e consegnando il Paesenelle mani di Grillo, perche' questo e' il merito personale estorico di chi ha fatto il Nuovo Centrodestra: avere

(AGI) - Roma, 26 nov. - "Occorre ricominciare da capo".Angelino Alfano 'ricambia' la mano tesa ieri da SilvioBerlusconi e, a Rtl 102.5, ribatte anche agli 'errori'perdonati dal Cavaliere al suo ormai ex Delfino. "Io - diceinfatti il leader Ncd - non ricordero' l'errore fatale cheavrebbe compiuto lui se non ci fosse stata la mia e la nostraazione, cioe' mettere l'Italia in ginocchio lo scorso annofacendo cadere governo e legislatura e consegnando il Paesenelle mani di Grillo, perche' questo e' il merito personale estorico di chi ha fatto il Nuovo Centrodestra: avere impeditoche il Paese finisse nelle mani di Grillo per un errore diSilvio Berlusconi". "Io - promette - non rinvanghero' questo passato. Sonopronto a guardare al futuro, ma - avverte Alfano - noi dobbiamocostruire un'area alternativa al Pd che abbia un profilofortemente riformatore, su fisco e sicurezza in primoluogo".(AGI).