2 Giugno: Calderoli, nulla da festeggiare, domani saro' in lutto

(AGI) - Roma, 1 giu. - "Non so, francamente, che Repubblica cisia domani da festeggiare". Lo scrive su Facebook RobertoCalderoli, vice Presidente del Senato. L'esponente della LegaNord spiega: "Abbiamo il massimo del debito pubblico, ilmassimo della disoccupazione, il massimo dell'oppressionefiscale, un governo mai votato dal popolo, un regime bianco chesta cambiando, con il ricatto, la nostra Costituzione pergarantirsi il potere per i prossimi 100 anni e - ironizza - unpremier che imita Crozza al posto del contrario". Calderolichiede: "Perche' dovremmo festeggiare?". "Per me domani -conclude - sara' un giorno di

(AGI) - Roma, 1 giu. - "Non so, francamente, che Repubblica cisia domani da festeggiare". Lo scrive su Facebook RobertoCalderoli, vice Presidente del Senato. L'esponente della LegaNord spiega: "Abbiamo il massimo del debito pubblico, ilmassimo della disoccupazione, il massimo dell'oppressionefiscale, un governo mai votato dal popolo, un regime bianco chesta cambiando, con il ricatto, la nostra Costituzione pergarantirsi il potere per i prossimi 100 anni e - ironizza - unpremier che imita Crozza al posto del contrario". Calderolichiede: "Perche' dovremmo festeggiare?". "Per me domani -conclude - sara' un giorno di lutto". (AGI).