Agenzia Giornalistica Italia Agi PRIMA

LE NOTIZIE DEL GIORNO
ORE 7:00

Roma, 29 maggio

   IL CREMLINO: "DISPONIBILI A FAVORIRE L'USCITA DEI CARICHI DI GRANO". L'UE VALUTA UNA SCORTA NAVALE    

  IL CREMLINO: "DISPONIBILI A FAVORIRE L'USCITA DEI CARICHI DI GRANO". L'UE VALUTA UNA SCORTA NAVALE  

Il presidente della Duma: "Zelensky e Biden affameranno il mondo". La portavoce del ministero degli Esteri russo Zakharova: infondate le notizie sul blocco dei porti.Putin parla al telefono con il presidente francese e il cancelliere tedesco. I due leader europei chiedono negoziati seri e diretti e la liberazione dei 2500 combattenti di Azovstal

Per approfondire
   IL CASO DEI MISSILI AMERICANI FORNITI A KIEV: PER MOSCA SONO UNA PROVOCAZIONE    

  IL CASO DEI MISSILI AMERICANI FORNITI A KIEV: PER MOSCA SONO UNA PROVOCAZIONE  

A Washington sarebbe pronto l'undicesimo pacchetto di aiuti per l'Ucraina

Per approfondire
   LA GUERRA IN UCRAINA E LO SCISMA NELLA CHIESA ORTODOSSA    

  LA GUERRA IN UCRAINA E LO SCISMA NELLA CHIESA ORTODOSSA  

In disaccordo con la posizione del Patriarca Kirill, allineato con il presidente russo Vladimir Putin, il Consiglio del Patriarcato della Chiesa Ortodossa ucraina ha affermato la piena indipendenza e autonomia dal Patriarcato di Mosca

Per approfondire
   DI MAIO: "SALVINI A MOSCA? CON PUTIN CI PARLA DRAGHI"    

  DI MAIO: "SALVINI A MOSCA? CON PUTIN CI PARLA DRAGHI"  

Il ministro degli Esteri consiglia "prudenza": "La guerra non è un tema da tour estivo". Il capo del Carroccio: "Sulla pace non mollo. Dispiaciuto che a sinistra ci si divida su temi che dovrebbero unire"

Per approfondire
   LA PALMA D'ORO NUMERO 75 ALLO SVEDESE 'TRIANGLE OF SADNESS' DI OSTLUND    

  LA PALMA D'ORO NUMERO 75 ALLO SVEDESE 'TRIANGLE OF SADNESS' DI OSTLUND  

Il regista, vincitore già nel 2017 con 'The Square', ha divertito e a volte sconvolto il pubblico di Cannes. Le foto

Per approfondire
   STA BENE IL NEONATO ABBANDONATO IN UNA CESTA A CATANIA    

  STA BENE IL NEONATO ABBANDONATO IN UNA CESTA A CATANIA  

Avvolto in una coperta, aveva ancora il cordone ombelicale attaccato: salvato dai carabinieri su segnalazione di un passante

Per approfondire
   IL COMANDANTE NON RISPONDE ALLA TORRE, ITA LO LICENZIA    

  IL COMANDANTE NON RISPONDE ALLA TORRE, ITA LO LICENZIA  

La decisione dopo un'inchiesta interna: "comportamento non conforme alle procedure, venuto a mancare il rapporto fiduciario"

Per approfondire
   LO STRESS DELLA MAMMA IN PANDEMIA ALTERA IL CERVELLO DEL FETO    

  LO STRESS DELLA MAMMA IN PANDEMIA ALTERA IL CERVELLO DEL FETO  

Uno studio americano evidenzia una riduzione della sostanza bianca fetale, dei volumi ippocampali e cerebellari e la rotazione cerebrale ritardata

Per approfondire
   TRIONFO REAL IN CHAMPIONS, VINICIUS STENDE IL LIVERPOOL 1-0    

  TRIONFO REAL IN CHAMPIONS, VINICIUS STENDE IL LIVERPOOL 1-0  

I blancos conquistano la coppa numero 14. Carlo Ancelotti unico allenatore a conquistarne quattro in carriera

Per approfondire
   HINDLEY IPOTECA IL TRIONFO AL GIRO, LA TAPPA VA A COVA    

  HINDLEY IPOTECA IL TRIONFO AL GIRO, LA TAPPA VA A COVA  

L'italiano in fuga conquista prima la Cima Coppi sul Pordoi e poi taglia il traguardo in solitario sulla Marmolada

Per approfondire

Le specie di rettili sono a rischio di estinzione sono molte di più

AGI - E' stato presentato un nuovo strumento di apprendimento automatico per valutare il rischio di estinzione di specie viventi. Un team di ricerca guidato da Gabriel Henrique de Oliveira Caetano dell'Università Ben-Gurion del Negev, in Israele, ed i suoi colleghi lo ha utilizzato per dimostrare che le specie di rettili, che sono non elencati nell'iconica Lista Rossa delle Specie Minacciate, pubblicata dall'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) che identifica le specie a rischio di estinzione, a causa della mancanza di valutazione o di dati hanno maggiori probabilità di essere minacciati rispetto alle specie valutate. Lo studio è stato pubblicato su PLOS Biology. La Lista rossa delle specie minacciate della IUCN è la valutazione più completa del rischio di estinzione delle specie e informa le politiche e le pratiche di conservazione a livello globale. Tuttavia, il processo per classificare le specie è laborioso e soggetto a pregiudizi, in quanto dipende fortemente dalla cura manuale da parte di esperti umani; molte specie animali, pertanto, non sono state valutate, o mancano di dati sufficienti, creando lacune nelle misure di protezione. Per valutare 4.369 specie di rettili che in precedenza non potevano avere la priorità per la conservazione e sviluppare metodi accurati per valutare il rischio di estinzione di specie oscure, questi ricercatori hanno creato un modello di computer di apprendimento automatico. Il modello ha assegnato le categorie di rischio di estinzione IUCN al 40% dei rettili del mondo che non avevano valutazioni pubblicate o sono classificati come "DD" ("Dati carenti") al momento dello studio. I ricercatori hanno convalidato l'accuratezza del modello, confrontandolo con le classificazioni del rischio della Lista Rossa. "Il nostro lavoro potrebbe essere molto importante nell'aiutare gli sforzi globali a dare la priorità alla conservazione delle specie a rischio, ad esempio utilizzando il meccanismo della lista rossa IUCN", ha dichiarato il coautore Uri Roll. "Il nostro mondo sta affrontando una crisi di biodiversità e gravi cambiamenti causati dall'uomo agli ecosistemi e alle specie, ma i fondi stanziati per la conservazione sono molto limitati. Di conseguenza, è fondamentale utilizzare questi fondi limitati dove potrebbero fornire i maggiori vantaggi. Strumenti avanzati, come quelli che abbiamo impiegato qui, insieme all'accumulo di dati, potrebbero ridurre notevolmente i tempi e i costi necessari per valutare il rischio di estinzione e quindi aprire la strada a un processo decisionale di conservazione più informato".